Droga, beccata con le mani nell'albero usato come nascondiglio: donna arrestata in flagrante dai carabinieri

Martedì 24 Maggio 2022

Aveva con sé 280 grammi di eroina e 38 di cocaina e in un albero aveva nascosto un bilancino di precisione e due rotoli di nastro isolante, presumibilmente strumenti utili allo spaccio. Una donna di 29 anni è stata arresta a Molfetta, con l'accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. I carabinieri della compagnia di Molfetta hanno eseguito l'arresto in flagranza presso contrada Piscina Cileo, avendo seguito la donna: una volta arrivata in zona, ha individuato l'albero, ha infilato la mano all'interno e ha tirato fuori lo stupefacente. Lì è scattato l'arresto.

La richiesta di convalida del fermo

La donna, le cui responsabilità dovranno essere accertate nel corso del successivo giudizio, è stata condotta presso la propria abitazione, a disposizione della locale Procura della Repubblica di Trani che ha chiesto la convalida dell’arresto e la conferma della misura cautelare da parte del Gip presso il Tribunale di Trani. Il procedimento è nella fase delle indagini preliminari e le responsabilità della 29enne dovranno essere accertate nel corso del successivo giudizio, con il confronto con la difesa.

Il precedente

Qualche giorno fa era stato tratto in arresto anche il compagno della donna, un 31enne del posto, con la stessa accusa. 

 

Ultimo aggiornamento: 19:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA