Droga, racket e case popolari: nuovo colpo al clan. Dieci arresti

Lunedì 30 Settembre 2019
Dieci ordinanze di custodia cautelare in carcere sono state eseguite questa mattina dai carabinieri di Bari San Paolo nei confronti di altrettanti presunti affiliati al clan Strisciuglio. I dieci - quattro dei quali si trovano già detenuti per altri motivi - dovranno rispondere in concorso di attività estorsive aggravate dal metodo mafioso, lesioni aggravate, spaccio di droga, resistenza a pubblico ufficiale e detenzione abusiva di armi. 

Il gruppo criminale gestiva le piazze dello spaccio nei quartieri Santo Spirito, Palese e San Pio/Enziteto del capoluogo pugliese. Inoltre, come emerso dalle indagini partite nel 2017, taglieggiava i negozianti e imponeva servizi di “controllo” alle imprese della zona. Non solo. Il gruppo gestiva, fra le altre cose, anche l'occupazione delle case popolari.

Le mani dei clan sugli alloggi: la mappa in provincia

Le mani dei clan sulle case popolari e gli sgomberi mai arrivati

Come appurato dagli investigatori, gli ordini agli affiliati arrivavano anche dal carcere, grazie alla moglie del detenuto. © RIPRODUZIONE RISERVATA