Bisceglie, dopo l'accoltellamento in discoteca interviene ProDj: «Forze dell'ordine anche nei locali»

Martedì 9 Novembre 2021
Bisceglie, dopo l'accoltellamento in discoteca interviene Pro Dj: «Forze dell'ordine anche nei locali»

Dopo l'ultimo episodio in cui un giovane è stato accoltellato in discoteca, il sindacato ProDJ Confcommercio Provincia di Bari-Bat, che tutela i professionisti del settore dell'intrattenimento, si schiera «contro atti violenti che nulla hanno a che fare con lo spensierato divertimento di coloro che frequentano locali da ballo» e chiede che vengano «rafforzati i presidi di forze dell'ordine (con agenti anche in borghese) all'interno e all'esterno delle discoteche». 

Adeguare le attività

«Ci aspettiamo - aggiunge il sindacato in una nota a pochi giorni dall'accoltellamento di un giovane in una discoteca a Bisceglie - che le istituzioni nazionali prevedano l'agevolazione dell'installazione dei metal detector all'ingresso dei luoghi di aggregazione in generale Non si tratta di correre ai ripari, ma solo di adeguare le nostre attività e luoghi di aggregazione in genere, a standard di sicurezza già da anni acquisiti nel resto della civile Europa (da Berlino a Ibiza)».

Nel condannare fermamente i soggetti rissosi e aggressivi - è detto ancora - non si riesce a capire come armi e strumenti, atti a provocare offesa, possano riuscire ad entrare in contesti come le discoteche. «Non si vuole combattere i violenti con la violenza ma, al contrario siamo obbligati ad aiutarli a gestire la loro brutalità con percorsi mirati, con assistenza psicologica vera per permettere loro di essere pronti al reinserimento nel tessuto sociale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA