Adescate e violentate in centro, incubo per due turiste francesi. Arrestato l'aggressore

Adescate e violentate in centro, incubo per due turiste francesi. Arrestato l'aggressore
3 Minuti di Lettura
Martedì 9 Agosto 2022, 10:20 - Ultimo aggiornamento: 20:48

Incubo per due turiste francesi a Bari. Secondo quanto si apprende, due ragazze, tra cui una minorenne, sarebbero state adescate e avrebbero subito violenza sessuale. Le due sono state aiutate dopo la presunta violenza e attualmente sono al Pronto Soccorso del Policlinico, con l'attivazione del "binario rosa", con accertamenti clinici e la consulenza medico legale e psicologica. 

Arrestato un uomo

Un baresei di 21 anni è stato arrestato al quartiere Libertà, per i reati di violenza sessuale, sequestro di persona, lesioni personali, resistenza a pubblico ufficiale e rapina. Sarebbero state le stesse ragazze a denunciare la violenza chiamando il 118 e sarebbero state soccorse poco dopo. Le due donne hanno raccontato ai poliziotti delle volanti la violenza subita, consentendo di rintracciare l'uomo. L'indagine è coordinata dalla pm di turno Desirèe Digeronimo con il procuratore aggiunto Giuseppe Maralfa. La segnalazione è giunta poco dopo l'1.40 della notte. Sono stati alcuni cittadini a chiamare il 113, per la presenza in via Crisanzio di due ragazze di 17 e 18 anni, in condizioni di estrema prostrazione. 

Gli abusi in appartamento

Le due hanno riferito di essere state violentate in un appartamento da un uomo che avevano conosciuti la sera prima, per caso. Egli avrebbe concesso alle due di lasciare l'abitazione, solo in cambio di una somma in denaro. Gli agenti si sono appostati nei pressi dell'appartamento, hanno atteso che il giovane uscisse e lo hanno bloccato nei pressi della chiesa del Redentore dopo un inseguimento. Le due presunte vittime sono state affidate alle cure del 118. 

Il commento di Decaro

«Cose del genere - ha commentato Decaro - non possono e non devono succedere mai e invece purtroppo la cronaca di queste settimane di vacanze, in tutta Italia, ci restituisce una scia di violenze a sfondo sessuale». «Le forze dell'ordine e la magistratura stanno lavorando con competenza e professionalità per assicurare prontamente alla giustizia gli autori di questo gesto criminale 'schifoso'. In queste ore - aggiunge il sindaco - il Comune è in contatto con la Procura e con il console francese per le azioni di supporto e assistenza alle due ragazze». «Lo sdegno è tanto e la giustizia farà il suo corso. Noi baresi - conclude Decaro - siamo vicini alle due ragazze e alle loro famiglie, e mai avremmo voluto che la nostra città lasciasse questo segno tragico nella loro vita, certi che niente e nessuno potrà risarcirle».

© RIPRODUZIONE RISERVATA