Bari, stop allo spettacolo russo al Petruzzelli: «Partnership impraticabile»

Bari, stop allo spettacolo russo al Petruzzelli: «Partnership impraticabile»
di Domenico BRANDONISIO
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 23 Marzo 2022, 07:31 - Ultimo aggiornamento: 12:12

Se la targa di Putin, alla fine, è rimasta al proprio posto, lo stesso non può dirsi per quanto riguarda gli spettacoli, specie se in qualche modo riguardano la Russia. È successo in moltissime zone d'Italia e, adesso, neppure Bari fa eccezione alla regola. È stato infatti annullato a data da destinarsi lo spettacolo de La Dama di Picche di Pëtr Il'i ajkovskij, nell'allestimento del teatro moscovita. Interrotta, allo stesso tempo, è inoltre la collaborazione tra il Teatro Petruzzelli e l'Opera Helikon di Mosca. Il tutto a conferma di una situazione geopolitica decisamente tesa.

La nota

La nota diffusa da Massimo Biscardi - sovrintendente della Fondazione Teatro Petruzzelli - spiega: «Con grande dispiacere, devo comunicare la cancellazione delle recite de La Dama di Picche di ajkovskij nella produzione dell'Opera Helikon di Mosca, previste nel mese di ottobre prossimo, cancellazione inevitabile nella situazione attuale. Tengo a sottolineare - aggiunge - che non vi è nulla di personale nei riguardi dell'artista Dmitry Bertman e degli artisti del Teatro Helikon, ma vi è la consapevolezza della impraticabilità di questa partnership in un momento storico così delicato. Nutro la speranza di rivedere presto al Petruzzelli, in tempi di pace, gli artisti del Teatro Opera Helikon, quando saranno ripristinate le condizioni tecnico-organizzative necessarie per riprendere la nostra collaborazione serenamente».

Il programma iniziale

La produzione, supportata dalla regia di Dmitry Bertman, sarebbe andata in scena nell'ottobre prossimo, nell'ambito della Stagione d'Opera e Balletto 2022. Sicuramente una notizia che impoverisce anche la stessa attività teatrale e culturale, ma in qualche modo sarà necessario andare avanti, sia pure con un certo rammarico. Prossimamente la Fondazione Teatro Petruzzelli comunicherà al pubblico i dettagli del nuovo allestimento de La Dama di Picche che andrà in scena nello stesso periodo programmato della Stagione 2022. La decisione, da quanto è possibile notare dando un'occhiata sul web, non è stata accolta positivamente da cittadini ed utenti: qualcuno parla di inutile censura, che la cultura non dovrebbe mescolarsi in situazioni politiche, soprattutto se con contorni bellici come in questo caso. Altri si dicono semplicemente indignati e qualcun altro ancora ricorda anche quanto accaduto con Dostoevskij a Milano.

In ogni caso, si tratta di una situazione delicata e sicuramente difficile da gestire. Ad ogni modo, il Petruzzelli ha fatto la sua parte in questi giorni difficili, mostrando sempre e comunque posizioni aperte verso il dialogo e verso la pace: era già stata esposta la bandiera arcobaleno, come visibile anche in alcuni post comparsi sulla pagina della Fondazione. E la speranza generale è che la situazione attuale possa presto terminare e diventare un semplice e cattivo ricordo. Ma tutti, proprio tutti, dovranno fare la propria parte, soprattutto a tanti chilometri di distanza dalla Puglia.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA