Adelfia, rifiuti pericolosi abbandonati: sotto sequestro area di 4mila metri quadrati. Tre denunce

Adelfia, rifiuti pericolosi abbandonati: sotto sequestro area di 4mila metri quadrati. Tre denunce
2 Minuti di Lettura
Giovedì 10 Marzo 2022, 10:11 - Ultimo aggiornamento: 10:12

Un'area di 4mila metri quadrati sotto sequestro su cui avrebbero smaltito illecitamente rifiuti pericolosi in alcuni terreni alla periferia di Adelfia, in provincia di Bari. La guardia di finanza ha denunciato tre persone per reati ambientali e ha sottoposto a sequestro un'area di 4.000 metri quadri, risultata destinata allo stoccaggio abusivo di rifiuti pericolosi.

Lecce, ecco l'impianto di compostaggio di Masseria Ghetta: progetto e rendering

I militari hanno sequestrato anche un autocarro utilizzato per il trasporto di oli esausti. Sono in corso ulteriori accertamenti sulla regolarità urbanistica di un capannone presente all'interno dell'area sequestrata e sulla quantificazione della cosiddetta ecotassa.

Salento, tamponata l'emergenza rifiuti: maggiore capacità di stoccaggio in discarica

Durante una missione di telerilevamento, gli investigatori hanno individuato un'ampia area all'interno della quale c'erano cumuli di materiali di varia natura e uno scavo con evidenti sversamenti di liquami oleosi. La conseguente attività d'indagine, eseguita anche mediante sopralluoghi, appostamenti, pedinamenti e video riprese, ha consentito di individuare e denunciare a piede libero i tre presunti autori degli sversamenti. 

Lecce, rifiuti incendiati in campagna: sporcaccione incastrato dallo Zorro delle periferie. Scattano multa e denuncia

© RIPRODUZIONE RISERVATA