A Bari la prima mezza maratona del Mediterraneo: ecco quando si svolge

Mercoledì 4 Maggio 2022
La conferenza di presentazione

Arriva a Bari la prima mezza maratona del Mediterraneo, ma «Bari Med Marathon» non si presenta solo come una manifestazione podistica. È organizzata da «La Fabrica di corsa» ed è stata presentata questa mattina nella sede di Confindustria Bari Bat, alla presenza del sindaco del capoluogo pugliese, Antonio Decaro, del presidente di Confindustria Bari e Bat Sergio Fontana, della presidente della sezione Sanità, Annabella Cascione, del segretario generale del corpo consolare di Puglia e Basilicata Massimo Salomone e di Pierdavide Losavio de La Fabrica di Corsa.

Bari riparte e ricomincia a correre con Vivicittà, DeejayTen e altre maratone

Iniziativa dedicata ai popoli del Mediterraneo

Bari per la prima volta promuove un'iniziativa sportiva dedicata ai popoli dei 22 Paesi del Mediterraneo con una tre giorni, il 20, 21 e 22 maggio, in cui si alterneranno eventi, gare, dimostrazioni sportive e conferenze su sport e benessere, turismo e welfare aziendale. La gara competitiva di 21 chilometri è aperta a tutti gli atleti amatoriali; Bari è la prima città in Italia che promuove una Factory Run, gara di 10 chilometri competitiva e non competitiva, dedicata alle aziende e ai lavoratori, nata per incoraggiarle ad adottare forme di welfare aziendale che favoriscano il benessere fisico dei dipendenti. L'evento è aperto a tutti ma con un'attenzione particolare alle squadre aziendali per sensibilizzare le imprese pubbliche e private.

Decaro: «Bari nel circuito delle competizioni sportive nazionali»

«Per Bari - ha rimarcato Decaro - ospitare una mezza maratona significa entrare a pieno titolo nel circuito delle città che ospitano competizioni sportive nazionali agonistiche. Significa attrarre atleti e appassionati del settore consolidando il connubio sport - turismo su cui stiamo ormai lavorando da diversi anni». «Med Marathon è un'iniziativa che rimarca quel ruolo di ponte fra Occidente e Oriente che Bari ha per naturale vocazione - ha dichiarato Fontana - come sottolineò Arnaldo di Crollalanza, quando volle fondare la Fiera del Levante. Un ruolo nel Mediterraneo che nel panorama geopolitico attuale e nell'era dell'economia globale, è sempre più cruciale e meriterebbe investimenti politici coraggiosi per collocare Bari, il Mezzogiorno e l'Italia al centro dei traffici globali». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA