Bari, la pineta di “San Francesco” versa in condizioni pessime tra giostrine rotte e buche. Il viaggio

Bari, la pineta di “San Francesco” versa in condizioni pessime tra giostrine rotte e buche. Il viaggio
di Samantha DELL'EDERA
4 Minuti di Lettura
Martedì 12 Aprile 2022, 09:21 - Ultimo aggiornamento: 09:27

Viene considerato il vero polmone verde della città, eppure non versa in buone condizioni, soprattutto a causa dell'assenza di manutenzione. La pineta di San Francesco si divide in due parti, il lato terra e il lato mare. Quello che presenta le maggiori problematiche è il lato terra, il più frequentato dalle famiglie per la presenza della pista di pattinaggio, dell'area giochi più vasta e della zona picnic.

Parco Costa Sud, l'allarme dei geologi: «Preservare le lame»

Incuria e degrado nel parco


Dopo l'incidente di sabato scorso quando uno dei pannelli della nuova pista di pattinaggio (ristrutturata appena nel 2020) è crollato addosso ad una bimba di sei anni, fortunatamente senza conseguenze gravi ma solo con graffi e tanto spavento, siamo andati a verificare le condizioni dell'area nel rione Marconi. I problemi sono davvero tanti. A cominciare proprio dalla pista di pattinaggio: nonostante i nastri della polizia locale che ne impedivano l'accesso, in diversi negli ultimi due giorni hanno usufruito dell'impianto. Prima ancora che il Comune avviasse le verifiche sul pannello crollato e su tutta la recinzione in legno.

Parco Rossani, tornano i vandali: preso di mira il campo da basket


A poca distanza dalla pista c'è l'area giochi: qui ci sono persino recinzioni crollate forse a causa di uno smottamento del terreno o di qualche lavoro sulle condotte che però non è stato completato a dovere. Ci sono poi radici di alberi che fuoriescono, pericolosissime per i più piccoli, buche nel terreno, viali dissestati. L'area pic nic è sporca e alcune zone sono inaccessibili perché allagate. Capitolo a parte merita lo spazio degli attrezzi ginnici, considerato un fiore all'occhiello per gli sportivi della città. «Ma da quando è stato realizzato ci racconta un runner non sono più stati fatti interventi di manutenzione». La conseguenza è quella che si vede: ci sono attrezzi rotti e inutilizzabili. Senza considerare la sporcizia.

«Veniamo qui ogni giorno ci racconta una coppia di corridori questo è un angolo di tranquillità per noi, possiamo fare sport all'aria aperta, il problema però resta la manutenzione. Più passa il tempo, più vengono tagliati gli alberi e rimangono solo pezzi di tronchi.

Bari, un altro giovane aggredito all'ex Rossani: «Erano dieci contro uno»

Ci sono poi viali dissestati, bisogna stare attenti certe volte quando si corre. Sono tante le cose che non vanno, ma soprattutto la manutenzione del verde. Ci sono dislivelli e buche pericolose per i piccoli che ogni giorno frequentano la pineta».

 


L'ultimo intervento sulla pineta San Francesco risale al 2020 con il rifacimento complessivo dell'impianto di pubblica illuminazione, con la sostituzione dei corpi illuminanti e la realizzazione di nuove linee e quadri elettrici e di nuovi pali più bassi e in numero maggiore al fine di ottenere una distribuzione più omogenea della luce, senza zone d'ombra causate dalle chiome degli alberi. Lavori per un importo complessivo di circa 900mila euro. Contestualmente è stato installato un sistema di videosorveglianza.

Bari, vandali già in azione al parco dell'ex Rossani. L'appello al sindaco Decaro: «Più controlli»


Al termine dei lavori su una superficie complessiva di circa 70mila metri quadri, nella pineta sono stati installati 311 i nuovi corpi illuminanti (160 nella pineta lato mare e 151 nella pineta lato terra). Ed effettivamente le nuove luci, di sera, garantiscono quella sicurezza in più che mancava. «Grazie ai nuovi impianti ci si sente più sicuri quando veniamo a correre di sera concludono gli assidui frequentatori dell'aria ci vorrebbe più attenzione sulla manutenzione, perché è un peccato ridurre una zona così bella in queste condizioni».
© RIPRODUZIONE RISERVATA - SEPA

© RIPRODUZIONE RISERVATA