Bari, dal Murat al quartiere San Paolo: le fontane nel degrado

Bari, dal Murat al quartiere San Paolo: le fontane nel degrado
di Elga MONTANI
4 Minuti di Lettura
Venerdì 8 Aprile 2022, 05:00 - Ultimo aggiornamento: 08:01

Le fontane di Bari non zampillano, o almeno alcune di loro, nonostante la manutenzione, sono ferme da molto tempo. Il problema riguarda, in particolare, le strutture progettate e installate nei diversi giardini o piazze realizzate negli ultimi tempi. Una delle ultime segnalazioni è arrivata ieri mattina dall’associazione «Sos Città», che ha fatto presente la situazione del giardino De Bellis, in viale Unità d’Italia. La vasca al centro della piazzetta risulta piena di acqua sporca e rifiuti, e la fontana, da qualche tempo, non funziona.
Dalle foto pubblicate si possono vedere i bocchettoni a secco. «Che ne dite, non sarebbe il caso di ripulire questa vasca?», commentano dall’associazione con un pizzico di ironia. Pochi giorni fa, un’altra segnalazione era arrivata via social dalla piazzetta fatta restaurare dalla Banca Popolare di Bari in corso Cavour. Una piazzetta sfortunata fin dalla sua apertura e che spesso è stata oggetto di atti vandalici, con ignoti che hanno distrutto lo schermo presente e riempito di scritte spray le sedute e la stessa vasca. Nell’ultima segnalazione arrivata è possibile vedere proprio la vasca, dove dovrebbe scorrere l’acqua, quasi a secco e piena di sporcizia, tra cui due bottiglie di birra lasciate da ignoti. 

Nel quartiere San Paolo

In piazza Europa, al quartiere San Paolo, invece, sono state diverse, nel corso degli ultimi mesi, le denunce relative al cattivo stato in cui versavano le due fontane e tutta la piazza. Molto spesso le vasche sono state ricettacolo di rifiuti, mentre i bocchettoni da diverso tempo non spruzzavano più acqua. Nonostante un intervento di pulizia iniziato dagli operai lo scorso 30 marzo, nella denuncia arrivata alla nostra redazione ieri mattina la situazione vedeva le due vasche piene di acqua, ma solo a causa della pioggia caduta copiosa sulla città di Bari nella mattinata e nella notte precedente. Quella avuta ieri non è, comunque, come detto, la prima denuncia in merito alle fontane di piazza Europa, in quanto da tempo, periodicamente, ci sono cittadini che interpellano i consiglieri del municipio e il presidente del Municipio III, Nicola Schingaro, in tal senso. A gennaio, sulla pagina Facebook “Forza San Paolo Bari”, si parlava di circa due anni di disservizio, periodicamente segnalato. «In piazza Europa stiamo lavorando da qualche giorno – spiega l’assessore ai lavori pubblici, Giuseppe Galasso - stiamo provvedendo all’ordinaria manutenzione, abbiamo iniziato il 30 marzo con le operazioni di pulizia. Gli operai avrebbero dovuto riattivare anche le fontane, provvederemo a verificare. Molto probabilmente ci sarò stato qualche problema, che provvederemo a risolvere».

Nel giardino Bucci

Nella serata di ieri, dall’assessore è giunta la notizia che le fontane erano state finalmente ripristinate, per la gioia dei cittadini. Non potrà essere ripristinata per il momento, invece, la fontana presente all’interno del giardino Mimmo Bucci al quartiere Libertà. Subito dopo l’inaugurazione del parco, la struttura con la sua forma arrotondata molto particolare, la cascata di acqua invece dei classici zampilli, e le luci multicolori, era una di quelle che potremmo definire “attrazioni” per i bambini o punto di forza del giardino. Quasi subito, però, si sono presentati i primi problemi e la fontana periodicamente ha smesso di funzionare, obbligando i tecnici ad interventi. Ad oggi, la ditta incaricata, titolare di un accordo quadro con il Comune, provvede solo alla pulizia, in quanto ci si è resi conto che il ripristino è impossibile. «La fontana del giardino Mimmo Bucci ha problemi legati alla forma con la quale è stata progettata – spiega l’assessore Galasso - tende a raccogliere ogni tipo di sporcizia e fogliame, raccoglie anche le polveri trasportate dal vento. Questo porta ad un intasamento dei filtri che la fa andare in blocco, ed è impossibile ripristinarla. Ogni intervento effettuato non dura. L’idea, in vista di una eventuale riqualificazione del giardino, è quella di ripensare completamente il progetto, in modo tale da far sì che possa finalmente essere funzionante in modo duraturo». Insomma, il problema dell’incuria delle fontane pubbliche attraversa diversi quartieri della città e non è un bel vedere, soprattutto adesso che con la bella stagione arriveranno più turisti. Non proprio una bella cartolina di presentazione.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA