Bari, Svolta per il mercato di Japigia: sosta a pagamento in tre strade

Bari, Svolta per il mercato di Japigia: sosta a pagamento in tre strade
di Elga MONTANI
4 Minuti di Lettura
Giovedì 8 Settembre 2022, 05:05 - Ultimo aggiornamento: 07:55

Si parte con la rimodulazione dei parcheggi nei pressi del mercato di Santa Chiara a Japigia, Bari, chiesta dagli operatori. La giunta comunale, sulla scorta di quanto concordato tra le parti in diversi incontri tra gli operatori e l’amministrazione comunale, ha approvato l’istituzione e regolamentazione della sosta a pagamento lungo le vie Peucetia, Aristosseno e Viterbo.

I problemi segnalati dagli operatori

Tra i problemi segnalati dagli operatori della nuova struttura coperta, fin dall’inaugurazione, c’era infatti la mancanza di parcheggi, o meglio una quantità di parcheggi in zona non adeguata al flusso di clienti che una struttura come il nuovo mercato di Santa Chiara avrebbe potuto creare. E questa delibera cerca di andare incontro a tale esigenza. «Come da accordi presi con gli operatori - commenta l’assessore alla Mobilità, Giuseppe Galasso -, nelle more della riqualificazione prevista nell’area di sosta di fronte alla nuova struttura mercatale, abbiamo deciso di intervenire per favorire la rotazione delle automobili, così da permettere a più persone di parcheggiare nei pressi della struttura e fare acquisti».

Le aree di sosta a pagamento

La sosta è stata regolamentata istituendo la sosta a pagamento su ambo i lati dello spartitraffico di via Peucetia, tra via Apulia e via Pitagora, su via Aristosseno, sul lato adiacente al mercato e su ambo i lati di via Viterbo, tra via Aristosseno e l’accesso del mercato. «Cercheremo di accelerare il più possibile le operazioni per la realizzazione della segnaletica - prosegue l’assessora allo Sviluppo economico, Carla Palone -. Abbiamo anche inserito le postazioni utili alle attività di carico e scarico che, nella seconda parte della mattinata, restano al servizio dei cittadini. In questo modo evitiamo che le aree intorno al mercato diventino appannaggio esclusivo dei pendolari». «Abbiamo mantenuto l’impegno preso con gli operatori nelle scorse settimane, con la speranza che questo possa rappresentare uno strumento utile di sostegno alle loro attività», conclude Palone.

La soddisfazione del comitato

Contenti gli operatori del Comitato Mercato Santa Chiara che, insieme a Savino Montaruli di CasAmbulanti-UniPuglia, dichiarano: «Esprimiamo soddisfazione nel veder approvato uno dei provvedimenti richiesti durante gli incontri avuti con l’assessore Palone e il sindaco Decaro. Questa novità darà fiducia sia agli operatori che ai consumatori e ci consentirà di risolvere, in maniera pianificata, tutti gli altri problemi che dovessero presentarsi. L’obiettivo è riqualificare e rilanciare quel mercato, per evitare che possa andare in degrado progressivo come sta accadendo in altri mercati di Bari». Per parcheggiare si pagheranno 50 centesimi di euro per la prima ora e 1 euro nelle ore successive, dalle 8 alle 15, così come previsto in prossimità di altre aree mercatali. Contestualmente, sempre sulla base di quanto concordato nel corso degli incontri con gli operatori, è stato regolamentato l’utilizzo dei 25 stalli per le attività di carico e scarico a servizio del mercato, presenti lungo via Peucetia e adiacenti alla struttura. Di questi 25 stalli, 10 verranno riservati alle attività di carico e scarico nella fascia oraria dalle 5 alle 15, mentre nelle restanti ore della giornata saranno a sosta libera. Gli altri 15 saranno, invece, riservati alle attività di carico e scarico nella fascia oraria dalle 5 alle 9, e regolamentati con sosta a pagamento dalle 9 alle 15 (con la stessa tariffa prevista per gli altri parcheggi della zona che diventeranno a pagamento). Nelle restanti ore della giornata, tali stalli saranno a sosta libera. La gestione del servizio di sosta a pagamento verrà gestita da Amtab.

© RIPRODUZIONE RISERVATA