Piazze e strade del centro vietate a manifestazioni e cortei "no vax" e "no green pass" a Bari e nella Bat

Mercoledì 17 Novembre 2021

Niente cortei in piazze e stradeSono sei le piazze e strade del centro di Bari dove saranno vietati cortei. Lo ha stabilito il Comitato per l'Ordine e la Sicurezza pubblica che si è riunito oggi in Prefettura, stilando l'elenco dei luoghi dove, in ottemperanza alla direttiva del Ministero dell'interno, saranno proibite manifestazioni no-vax e no-green pass. Stessa decisione presa anche dal prefetto della Bat Maurizio Valiante.

La lista dei luoghi vietati a cortei e manifestazioni

Per la città di Bari, le aree in cui vigerà il divieto fino alla cessazione della emergenza sanitaria, sono: piazza Mercantile, piazza del Ferrarese, piazza della Libertà, via Sparano, piazza Moro e piazza Umberto. A Bari e in generale in Puglia, non ci sono state sinora manifestazioni rilevanti anche dal punto di vista dell'ordine pubblico.

Interdizione di luoghi pubblicia anche nella Bat

Il prefetto della provincia Bat (Barletta-Andria-Trani), Maurizio Valiante, sta per adottare una direttiva che individuerà le aree urbane ritenute «sensibili», per le quali disporre la temporanea interdizione allo svolgimento di manifestazioni pubbliche per la durata dello stato di emergenza legata alla pandemia.

La decisione segue la direttiva emanata nei giorni scorsi dal ministro dell'Interno sullo svolgimento di manifestazioni di protesta contro le misure per il contenimento dei contagi. L'obiettivo è garantire, si legge in una nota della prefettura, «il rispetto delle norme di salute pubblica, il diritto all'esercizio dell'attività d'impresa e la pacifica convivenza civile». Per questo il provvedimento riguarderà «tutte le aree centrali di particolare interesse nella vita della comunità, strade e piazze dei centri storici che per la presenza di un'elevata concentrazione di attività commerciali e di un consistente abituale transito di residenti e turisti, o per le ridotte dimensioni, presentino maggiori criticità, fatte salve le manifestazioni istituzionali e religiose che comunque dovranno svolgersi nel rispetto dei protocolli di sicurezza e delle misure vigenti di contenimento del contagio da Covid». Saranno interdette anche strade e piazze dove sono ubicati obiettivi sensibili. Eventuali manifestazioni negli altri Comuni, oltre a Barletta, Andria, Trani e Bisceglie, saranno valutate dal comitato provinciale alla luce della direttiva.

Ultimo aggiornamento: 17:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA