Strade e marciapiedi: 5 milioni di euro per la manutenzione

Mercoledì 29 Dicembre 2021
Una foto d'archivio

Strade e marciapiedi si rifanno il look. La giunta comunale di Bari ha approvato i primi progetti esecutivi per manutenzioni stradali. Gli interventi, che saranno realizzati nei prossimi mesi, hanno un valore di 5 milioni di euro. Le prime tre delibere riguardano i Municipi I, IV e V. A seguire saranno approvati i progetti a valere sui restanti Municipi.

I progetti

Quasi un milione di euro (919.000 euro) sarà impiegato per gli interventi del Municipio I che riguarderanno Via Andrea da Bari (tratto stradale compreso tra via Domenico Nicolai e via Scipione Crisanzio); via Raffaele De Cesare; via caduti di Via Fani; corso Vittorio Emanuele II; piazza Giuseppe Massari; piazza Giuseppe Garibaldi; lungomare Araldo di Crollalanza; lungomare Nazario sauro; via Pitagora.

Prossimi interventi da realizzare con finanziamento regionale Strada per strada:­ Via Gentile e viale Japigia.

Per il Municipio II invece ammonta a 890mila euro la somma messa a disposizione per la manutenzione dei viali Unità D'Italia e viale Della Repubblica con manutenzione pista ciclabile. In seguito invece si interverrà sul completamento di viale Unità Italia e Repubblica con pista ciclabile, via Re David, tratto tra via Postiglione a via Capruzzi,­ via Amendola, tratto tra viale Einaudi e via Capruzzi, viabilità minore quartiere San Pasquale.


Gli interventi per il Municipio III riguarderanno Via Glomerelli e via Bruno Buozzi tra Europa e via Crispi per un importo di 714.000 euro. Prossimi interventi da realizzare con finanziamento regionale Strada per strada: via Bruno Buozzi, tra viale Europa e via Crispi, via Bruno Buozzi da via Glomerelli a Villaggio Lavoratore.

Oltre un milioni di euro invece (1.060.000 (compreso lavori vecchio Accordo quadro) saranno utilizzati per il Municipio IV  interventi a Loseto: vie De Amicis, via Boccaccio, via Cervignano. via Cormons, via Mameli, via Piave, via Tagliamento, via Dell’Orto, via Giacobelli, via Capriati, via Perrone. Ceglie del Campo: via Asilo d’Infanzia, via Garrucci, via Bebio, via Gorizia, via Quaranta, via Manzari, via Indipendenza, via Dante. Santa Rita: via Cascia, via Roccaporena. Carbonara: via Trisorio Liuzzi, via Livatino. Lavori da completare: via Vela. via Guglielmo Marconi. vico IV Vela, vico III Vela
I prossimi interventi da realizzare con finanziamento regionale Strada per strada rigurderanno
corso Alcide De Gasperi con taglio radici e via Trisorio Liuzzi (completamento); Ceglie del Campo: Via Vittorio Veneto, via Roppo, via Umberto I.

Per il Municipio V saranno investiti 915.000 (compreso lavori vecchio Accordo quadro) e riguarderanno il quartiere San Pio: via del Rispetto, via della Gioia, via della Vita, via dell’Amicizia, via della Felicità, via della Salute, via della Sincerità, via dell’Affidabilità, via della Gentilezza, via della Fratellanza, via del Coraggio, via Vitantonio Lozupone, via Iqbal Masih.
Interventi previsti anche a Santo Spirito in via Enrico Berlinguer, via Fratelli Mannarino.
Da completare invece i lavori in Via Carnia; Via Dandolo; Via Giorgio Almirante; Via Barletta e nel rione Palese in via Nicola Dell'Olio,via Leonardo del Turco.
Lavori da completare anche in via Principe Umberto, via Principe Umberto Vico III, via Principe Umberto Vico IV,  vico I Caputo, via Nazionale (da Via Capitaneo a Vico III Lepore)
Con il finanziamento regionale Strada per strada si interverrà invece sulla viabilità rimanente nel quartiere San Pio.

L'amministrazione comunale

«Siamo ben consapevoli dell’importanza di avere in città strade efficienti - commenta l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso - non solo per il comfort degli automobilisti ma anche per la sicurezza di tutti coloro, sempre più numerosi, che optano per soluzioni di mobilità sostenibili quali bici e monopattini, particolarmente sensibili alle irregolarità del piano viabile specie se interessato da rappezzi correlati a lavori sui sottoservizi oppure alla vetustà di alcuni tratti di pavimentazione. Bari ha una rete stradale di oltre 1100 km - commenta - , molto estesa rispetto al numero complessivo di abitanti, a causa della presenza di numerosi quartieri periferici sensibilmente distanti dal nucleo centrale storico cittadino. Per questo, per l’anno 2022, anche utilizzando risorse straordinarie derivanti da finanziamenti riservati alla riqualificazione dello spazio pubblico, abbiamo ritenuto opportuno - conclude l'assessore - dedicare molta attenzione alla manutenzione straordinaria delle strade, privilegiando quelle maggiormente trafficate oppure in condizioni di maggiore criticità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA