Bari, monopattini: è record di multe, 295 sanzioni nel 2022

monopattini bari
monopattini bari
di Samantha DELL'EDERA
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 3 Agosto 2022, 15:36

Chi circola in coppia, chi in controsenso o in mezzo alla strada pur in presenza di piste ciclabili. In sette mesi quasi trecento sanzioni per l’uso irregolare dei monopattini elettrici. Il report è stato fornito dalla polizia locale di Bari che ha voluto fare il punto sui controlli effettuati nei confronti di utenti incivili fermati a bordo dei monopattini. Per la precisione dall’inizio dell’anno sono state emesse 295 sanzioni di cui 158 nei confronti di minorenni (su 274 controlli totali) e 137 di maggiorenni.

Il maggior numero nei mesi estivi 

Maggio, giugno e luglio i mesi con maggiori multe: il boom per i minorenni con 58 multe nel mese di maggio, per i maggiorenni 59 a luglio. Le sanzioni più frequenti hanno riguardato la guida in due sui monopattini, la circolazione sulla carreggiata senza utilizzare la pista ciclabile presente e la circolazione controsenso. La sanzione varia da 50 a 100 euro.
La polizia locale ha intensificato i controlli proprio in seguito all’aumento delle segnalazioni da tutti i quartieri sull’uso errato dei monopattini elettrici. Dal centro a San Girolamo sono soprattutto i più giovani a scorrazzare in zone pedonali, in due o persino in tre sullo stesso mezzo. Causando non pochi problemi ai pedoni, soprattutto alle famiglie con bimbi più piccoli.

Gli incidenti

Gli incidenti in monopattino nel 2021 sono quadruplicati in Italia. Secondo i dati Istat sono passati dai 564 dell’anno precedente a 2.101 nel 2021, mentre i feriti sono stati 1.980 - di cui 1.903 conducenti, 77 passeggeri e 127 pedoni investiti - a fronte dei 518 complessivi del 2020. I morti sono stati dieci, uno dei quali era un pedone.

La polizia locale di Bari continuerà i controlli per tutta l’estate. I monopattini elettrici hanno avuto un vero e proprio boom in città grazie all’attivazione del servizio in sharing. E Il Comune ha pubblicato anche il secondo avviso pubblico per individuare nuovi soggetti interessati allo svolgimento dell’attività su Bari. Avviso pubblico al quale hanno partecipato nove operatori: Figorent, Reby Italia, Lime Technology, Helbiz, Bird Rides Italy, em Transit, Bit Mobility, Link your city Italy e Vento Mobility.
Di questi, tre operatori erano già presenti con i propri mezzi nella città di Bari e altri sei se ne sono aggiunti. Nelle prossime settimane si riunirà la commissione per valutare l’ammissibilità delle domande e le caratteristiche dei progetti presentati cosi da compilare la graduatoria degli aggiudicatari fino alla copertura totale del parco mezzi con 1500 unità come previsto dal bando.

Il nuovo bando 

Ciascun operatore potrà offrire da un minimo di 300 fino a un massimo di 500 monopattini ciascuno. Numero quest’ultimo che potrà essere incrementato laddove, all’esito della procedura, la flotta complessiva messa a disposizione dai soggetti ammessi non raggiunga le 1.500 unità. Il servizio dovrà essere disponibile sul territorio secondo lo schema a flusso libero, con distribuzione diffusa dei veicoli sul territorio e un utilizzo secondo la modalità “one way” (il mezzo può essere lasciato in un punto diverso da quello di prelievo), secondo quanto previsto dal Codice della Strada e dal relativo regolamento di attuazione, nonché dalle ulteriori disposizioni vigenti.
Ad oggi, nei due anni di funzionalità del servizio, sono stati percorsi circa 2.300.000 chilometri, per oltre 100.000 utenti iscritti suddivisi sui tre differenti operatori attivi sul territorio cittadino. Sono oltre 1.100.000 i noleggi effettuati per una durata media di circa 10 minuti con una percorrenza media di circa 2 chilometri prevalentemente nella fascia oraria 13-21. Infine, in base ai dati forniti dagli operatori in questo biennio si è evitata l’emissione in atmosfera di oltre 1.800.000 chili di CO2, anidride carbonica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA