Giocattoli per bambini venduti abusivamente davanti alla scuola: interviene la polizia

Sabato 23 Ottobre 2021

Ha pensato di fare business vendendo giocattoli fuori davanti ad una scuola elementare. Ma gli è andata male. Nei guai è finito un uomo che aveva improvvisato una bancarella con tanto di merce esposta che non è passato inosservatro alla polizia locale che ha sequestrato e distrutti la merce in vendita.

La bancarella davanti alla scuola

Aveva un centinaio di giocattoli sulla sua bancarella improssivata davanti ad una scuola elementare "Clementina Perone" di Bari. Pensava di poter tirar su la giornata approfittando della presenza di bambini, genitori e soprattutto nonni al suono della campanella. Ma il suo business è finito con l'arrivo della polizia locale. L'uomo ha visto gli agenti ed è scappato. E' accaduto ieri mattina in una zona centrale di Bari. 

Gli agenti della polizia locale hanno recuperato la merce esposta: si tratta di circa 100 giocattoli per bambini che sono stati distrutti dopo la confisca. La merce venduta abusivamente  oltre a rappresentare un illecito amministrativo, spesso è rpva del marchio CE necessario per garantire sicurezza per i minori. 

 

Ultimo aggiornamento: 09:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA