Bari, furto nella basilica di San Nicola: ascoltato un sospettato in Questura

E il furto sacrilego fa il giro del mondo e finisce sulle agenzie americane

Bari, furto nella basilica di San Nicola: ascoltato un sospettato in Questura
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 23 Marzo 2022, 16:56 - Ultimo aggiornamento: 24 Marzo, 09:12

E' in questura uno dei sospettati autori del furto nella basilica di San Nicola che all'alba di ieri ha strappato dalle mani del santo di Myra, San Nicola patrono di Bari, introducendosi nella Basilica nel cuore della città vecchia, un anello in oro, l'evangeliario con le tre sfere d'argento e un medaglione contenente una fiala della sacra manna, oltre a svuotare le cassette delle offerte. 

Secondo quanto riportato da Repubblica si tratta di un uomo senza fissa dimora che già questa mattina era stato individuato dagli agenti di polizia. Grazie alle immagini delle telecamere di sorveglianza infatti gli inquirenti erano riusciti a ricavare un indentikit dell'uomo che indossava un cappello, la mascherina, un giubbotto scuro e i pantaloni a stampe maculate. Era arrivato in Basilica con una bicicletta. 

Bari, furto nella Basilica di San Nicola: rubato anello del santo. Individuato il ladro

Il sospettato è interrogato dalla polizia che sta cercando di recuperare i gioielli rubati al santo patrono della città: l'anello che il santo portava nella mano destra e gli altri oggetti sacri. Ma al momento della refurtiva pare non ci sia traccia.  

 

Intanto il furto nella Basilica di San Nicola finisce anche Associated Press facendo così il giro del mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA