Bari, nascondeva la droga in auto: fermato e perquisito dai carabinieri. Arrestato

Giovedì 7 Ottobre 2021

Oltre 130 dosi di cocaina nascoste nell'auto, ma è stato fermato dai carabinieri. Non è finita bene la perquisizione all'auto di un 23enne barese, finito in manette per spaccio

Il controllo da parte dei carabinieri

Aveva nascosto la droga in tre cilindri calamitati, posizionati sul montante del paraurti posteriore dell'auto. Un pregiudicato 23enne è stato arrestato nel quartiere Japigia di Bari dai carabinieri. Sottoposto a controllo e, per l'atteggiamento nervoso e sospetto, a perquisizione, il 23enne, già arrestato nel febbraio 2020 per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è risultato in possesso di 136 dosi di cocaina del peso complessivo di 48 grammi.

La droga si trovava nella parte inferiore del veicolo, sul montante del paraurti posteriore, dove mediante l'utilizzo di calamite erano stati fissati tre cilindri in plastica di colore nero, nei quali erano custodite le dosi. In auto è stato anche rinvenuto materiale per il confezionamento dello stupefacente e una somma di denaro contante ritenuta provento di illecita attività di spaccio. Il 23enne è stato arrestato in flagranza e trasferito in carcere a Trani. 

Ultimo aggiornamento: 12:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA