Bari, il corteo storico di San Nicola arriva nei municipi. Pierucci: «Coinvolta tutta la città»

Bari, il corteo storico di San Nicola arriva nei municipi. Pierucci: «Coinvolta tutta la città»
3 Minuti di Lettura
Giovedì 21 Aprile 2022, 13:49

Il corteo storico di San Nicola arriva anche nei quartieri. Lo rende noto l'assessore alle Culture, Ines Pierucci, nell’intento di coinvolgere l’intera città nella rievocazione di uno degli eventi identitari più sentiti dalla comunità barese, hanno immaginato di dar vita a un piccolo “prologo” del corteo nei cinque Municipi cittadini. Per questo nei giorni scorsi l’assessora ha incontrato i presidenti dei Municipi per condividere un calendario dell’iniziativa, discutendo anche delle singole location, che saranno definite a breve.

Il commento dell'assessore

«Siamo molto contenti di sperimentare per la prima volta il coinvolgimento diretto dei Municipi nella promozione dell’appuntamento forse più atteso dell’anno - commenta Ines Pierucci -, ed è per questo che, grazie alla sensibilità del regista Nicola Valenzano e alla disponibilità dei presidenti, che ringrazio per la collaborazione, dal 2 al 6 maggio prossimi si potrà vivere la suggestione del corteo di San Nicola in ognuno dei cinque Municipi. Infatti una delegazione composta da sbandieratori, timpanisti e marinai della traslazione, accompagnati da una voce narrante, realizzerà una piccola anteprima del corteo, portando in processione l’effigie del Santo nei luoghi individuati di comune accordo. Dopo due anni, in cui, a causa della pandemia, abbiamo dovuto rinunciare al corteo, ci accingiamo a tornare a vivere insieme questo appuntamento che coniuga fede e tradizione. Ringrazio i padri domenicani custodi della Basilica, il priore Giovanni Distante e padre Gerardo Cioffari che, condividendo l’obiettivo di una sempre maggiore partecipazione della comunità alle celebrazioni nicolaiane, hanno accolto la proposta che il quadro del nostro Santo Patrono possa attraversare la città nei giorni precedenti la rievocazione del Corteo Storico. Estendere le celebrazioni di San Nicola negli altri quartieri è un’occasione per allargare le braccia della città verso tutti i cittadini, trasformando un momento identitario della nostra cultura in una settimana di festeggiamenti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA