Troppo caldo, i Comuni si organizzano: acqua e frutta fresca per gli anziani

Troppo caldo, i Comuni si organizzano: acqua e frutta fresca per gli anziani
3 Minuti di Lettura
Venerdì 1 Luglio 2022, 10:59 - Ultimo aggiornamento: 11:00

Acqua e frutta fresca alle persone vulnerabili, in particolare anziani e senza dimora, saranno distribuite a Bari per far fronte alla straordinaria ondata di calore.

L'iniziativa, che si aggiunge alle azioni previste dal Piano cittadino contro il caldo, è a cura dell'assessorato al Welfare del Comune in collaborazione con il Centro polivalente per anziani, il progetto Sciam, le Unità di strada e l'Ada-Associazione per i diritti degli anziani.

La consegna


La consegna è destinata agli anziani che frequentano i centri e partecipano alle attività, agli screening socio-sanitari e ai momenti di formazione sugli effetti del caldo; negli orari serali, invece, avverrà in favore di persone senza dimora che rifiutano l'accoglienza nelle strutture pubbliche. La distribuzione verrà effettuata anche in concomitanza degli incontri di sensibilizzazione e durante gli screening in programma presso Sciam, Polo socio-sanitario per over 65, in via Calefati 245; il Centro polivalente per anziani in via Dante 104; Ada-Associazione per i diritti degli anziani, corso Italia 43/B; il Centro polifunzionale per il contrasto alla povertà estrema Area 51, in corso Italia 81/83. Coinvolte nell'iniziativa anche le Unità di strada comunali itineranti nelle piazze e nei luoghi di aggregazione.


    "In accordo con l'assessorato, a distribuire l'acqua saranno gli stessi presidi territoriali, impegnati a monitorare lo stato di salute delle persone più fragili in questi giorni di grande calore", spiega l'assessora al Welfare Francesca Bottalico: "Proprio per sostenere quanti sono più a rischio, abbiamo abbiamo anche previsto di implementare gli screening socio-sanitari nei presidi del Welfare e di rafforzare i servizi di monitoraggio telefonico".
   

© RIPRODUZIONE RISERVATA