«Maltrattamenti e abusi sui figli di 7 e 10 anni»: mamma e papà condannati

Sabato 16 Novembre 2019
Condanna di 14 anni e di 4 anni a papà e mamma, rispettivamente, accusati di aver maltrattato e, nel caso del padre, abusato di tre dei cinque figli, piccoli all'epoca dei fatti. Lo hanno deciso i giudici del Tribunale di Bari per due coniugi baresi, marito e moglie di 39 e 36 anni, imputati entrambi per maltrattamenti e l'uomo anche per abusi. All’epoca dei fatti contestati, nel 2013, le vittime dei presunti abusi avevano un’età compresa tra i 7 e i 10 anni.

Abusi su baby calciatori, procuratore arrestato fuori dal centro As Roma di Trigoria
Molestie e violenza nei confronti dei nipotini: condannato a 14 anni

Nel processo erano costituiti parti civili i nonni affidatari e i tre minori, assistiti dagli avvocati Federica Pecorella, Italia Mendicini e Maria Rita Blasi. Alle parti civili è stato riconosciuto il risarcimento danni, da quantificare in un autonomo procedimento civile, con provvisionali immediatamente esecutive pari a 300 mila complessivamente per i tre minori e 100 mila per i nonni.

La Procura barese si è attivata quando una delle figlie, 9 anni, raccontò ai nonni e agli assistenti sociali di aver subito gli abusi del padre su una spiaggia, durante uno degli incontri stabiliti dal tribunale dei minori. Revocata la potestà genitoriale. Il pm che ha coordinato le indagini, Domenico Minardi, aveva chiesto per il padre la condanna a 7 anni di reclusione, raddoppiata nella decisione dei giudici. Il difensore degli imputati, l’avvocato Franco Regina, ha annunciato ricorso.  Ultimo aggiornamento: 10:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA