Assemblea Anci, a Bergamo due assessori e otto consiglieri, tanto paga il comune. Esplode la polemica

Assemblea Anci, a Bergamo due assessori e otto consiglieri, tanto paga il comune. Esplode la polemica
di Domenico DICARLO
3 Minuti di Lettura
Sabato 26 Novembre 2022, 09:19

«Un contingente di dieci amministratori, rigorosamente tutti di maggioranza, in una sorta di gita premio a Bergamo grazie a 5mila euro di fondi comunali per rimborsare viaggi e soggiorni: in questa sua rinascita Castellana può finalmente vantare un primato».

L'ironia della minoranza


A ironizzare sull'ampia delegazione dell'amministrazione comunale che ha partecipato alla 39esima Assemblea nazionale dell'Anci, svoltasi dal 22 al 24 novembre scorso è la consigliera di minoranza Cinzia Valerio, leader della coalizione Castellana Vale che coglie l'occasione per evidenziare alcune anomalie: «Fermo restando l'importanza dell'appuntamento, reale occasione di confronto e di crescita per gli amministratori locali sostiene la 33enne consigliera non si capisce perché si sia optato per una così folta delegazione. Se il sindaco (impegnato contestualmente alla fiera del turismo di Venezia) ha delegato i due assessori Fabio Caputo e Davide Sportelli, quest'ultimo già esponente regionale di Anci giovani, non si comprende la necessità di inviare in missione altri otto consiglieri comunali».

I numeri del dissenso

La consigliera spiega con i numeri il suo dissenso: «Si tratta di una scelta senza precedenti aggiunge Cinzia Valerio vista la presenza a Bergamo di 2200 amministratori iscritti in rappresentanza dei 7900 Comuni italiani, ma soprattutto se confrontata con le spese di altre amministrazioni comunali. Si guardi, ad esempio, a Putignano che, pur avendo una delegazione numericamente simile (sindaco, presidente del consiglio, due assessori e quattro consiglieri comunali e non tutti di maggioranza) contiene in 1.250 euro la spesa, peraltro limitandola alle sole spese di alloggio. Ancor più clamorosi- sostiene Cinzia Valerio- sono i raffronti con il comune di Fasano, il cui sindaco Francesco Zaccaria è peraltro vicepresidente regionale Anci, che destina poco più di 500 euro per viaggio e soggiorno per il solo segretario generale, o con quanto deciso nel 2019 dal comune di Conversano che inviò ad Arezzo il solo sindaco dell'epoca Pasquale Loiacono con l'auto della polizia locale guidata dal componente del suo ufficio di staff contenendo le spese in soli 300 euro». Seppur in contesto diverso, appare ancor più clamoroso il raffronto con il comune di Mola guidato dal sindaco Giuseppe Colonna che recentemente ha rimborsato meno di 1.500 euro per viaggio e soggiorno di sindaco e vicesindaco in missione a Chicago.

Numeri che consentono alla Valerio di fare delle riflessioni sulla gestione amministrativa di Castellana Rinasce: «Garantendo la partecipazione di così tanti amministratori, peraltro, della sola maggioranza conclude la consigliera evidentemente questa amministrazione non sente la responsabilità di destinare somme di bilancio corrente a questioni ben più urgenti e non si comprende il beneficio che la nostra città ne ricava a fronte di un viaggio di gruppo della squadra di Ciliberti. L'Assemblea Anci è sicuramente un momento formativo per tutti gli amministratori locali- prosegue- ma è altrettanto vero che un così alto numero di partecipanti non doveva gravare sulle casse comunali; vorrei ricordare che nei cinque anni precedenti, il sindaco De Ruvo ha delegato il solo consigliere Sportelli che se non ricordo male, nell'ultima occasione ha partecipato a sue spese», conclude Cinzia Valerio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA - SEPA

© RIPRODUZIONE RISERVATA