Uomo ucciso a Bari: a colpirlo sarebbe stata una minorenne

Venerdì 2 Aprile 2021

BARI - Un'eredità contesa e due famiglie in guerra. Sarebbe questo lo scenario in cui si è consumato l'omicidio del pregiudicato Giuseppe De Mattia, 45 anni, accoltellato ieri in via Ravanas a Bari, nel cuore del quartiere Libertà. A uccidere l'uomo, però, è quanto emerso durante la notte, sarebbe stata una ragazza di soli 17 anni.

La lite tra parenti per un'eredità contesa

De Mattia avrebbe raggiunto alcuni suoi familiari per rivendicare ancora una volta la sua parte nei beni lasciati in eredità da una zia. Al culmine del litigio, nell'appartamento, l'uomo avrebbe estratto un coltello e ferito alla guancia la sua parente minorenne che avrebbe reagito colpendolo a sua volta: i fendenti hano raggiunto l'uomo a un braccio e al torace,ferita quest'ultima che non gli ha lasciato scampo. De Mattia è morto nella notte al Policlinico dove era arrivato in codice rosso. Indagini in corso a cura della Squadra Mobile: dopo aver ricevuto fendenti all'avambraccio e al torace. Diversi precedenti per reati vari, tra cui estorsione, lesioni personali, rapina, era giunto in ospedale.  

Ultimo aggiornamento: 3 Aprile, 01:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA