Bellanova risponde alle critiche sul look: «Mi sentivo entusiasta, sincera». E sui social sfida gli odiatori con una blusa a pois

Grande dimostrazione di sostegno dal mondo della politica per Teresa Bellanova, dopo che il post su Twitter di Daniele Capezzone, che derideva la neo ministra per il look sfoggiato alla cerimonia del giuramento, è diventato virale su Twitter, scatenando una pioggia di insulti a catena dagli utenti del social follower del politico e giornalista de La Verità. La quantità di commenti sgradevoli che ha inondato il web è stata talmente tanta che, ormai da ieri pomeriggio, l'hashtag #TeresaBellanova è primo tra i trending topic su Twitter.
Oggi la ministra ha voluto sfidare gli "odiatori" con un post comparso su Twitter e Facebook.  Fotografata con una blusa gialla a pois neri, scrive: "Visto che il blu di ieri ha elettrizzato molti, ho voluto provare con questa mise oggi, che ne dite? #vestocomevoglio oppure no? Secondo voi?"

 
Polemiche su Bellanova Miccio promuove il suo look: «Per me è approved!»


Così colleghi e simpatizzanti della Bellanova hanno deciso di schierarsi dalla parte opposta del tiro al bersaglio che ha preso di mira il ministro dem. Mara Carfagna, Laura Boldrini, Lucia Annibali, Matteo Renzi e Nicola Zingaretti sono solo alcuni dei politici che hanno parlato in difesa della Bellanova.

Teresa Bellanova, insulti sessisti alla nuova ministra nel giorno del giuramento

A dir la verità, quello che si è mosso stamattina sul web è ben più di una dimostrazione di sostegno al ministro, ma una vera e propria condanna alle parole di Capezzone, portata avanti dagli utenti di Twitter. Dalla notte di ieri infatti, ha dichiarato all'Adnkronos, Capezzone ha continuato a ricevere ininterrottamente minacce, anche di morte, con quella che lui definisce un' «ampia mobilitazione di troll». 

LEGGI ANCHE  Teresa Bellanova, il nuovo Ministro delle Politiche Agricole

La stessa Bellanova, dopo 24 ore di silenzio, rompe il silenzio e risponde ai suoi haters: «La vera eleganza è rispettare il proprio stato d'animo: io ieri mi sentivo entusiasta, blu elettrica e a balze e così mi sono presentata. Sincera come una donna #qualcosadiblu».

Tra i moltissimi commenti a favore dell'ex sindacalista, si fanno notare quelli di alcune sue illustre colleghe. Mara Carfagna, Forza Italia, scrive sul suo Twitter che «La ministra Teresa Bellanova ha dimostrato impegno e competenza fin dalla più giovane età. Combatterò i suoi provvedimenti quando mi troveranno in disaccordo, come la democrazia ci consente. Si vergogni chi la insulta per l’abito, l’aspetto e il titolo di studio».

 
Laura Boldrini, da sempre in prima linea per le battaglie contro qualsiasi forma di discriminazione basata sul genere, scrive invece che «Ti attaccano sul vestito, le scarpe, i capelli, il peso. Si accaniscono sul corpo pensando di farti soffrire ma forse non hanno idea di che persona sei e quale sia la tua tempra. Un abbraccio, Teresa! #TeresaBellanova». «#TeresaBellanova è una donna straordinaria, di grande forza e passione. Il ruolo che oggi ricopre se lo merita tutto!» posta Lucia Annibali, avvocatessa pesarese militante tra le file del Pd, Cavaliere dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana per essere stata sfigurata dall'acido in un agguato di due uomini mandati dal suo ex e da lì in poi essere diventata uno dei volti più noti nelle battaglie contro le violenze sulle donne. Altre parole di sdegno sono arrivate dalla giornalista Myrta Merlino, che si è detta furiosa perchè «Nessuno si permetterebbe mai di attaccare un ministro uomo per l'abbigliamento o il peso». 

A prendere le difese della Bellanova è anche Matteo Renzi, che in un lungo post su Facebook, scrive che «Chi insulta Teresa Bellanova per il suo abito, per il suo fisico, per la sua storia di bracciante agricola divenuta sindacalista e poi ministro non è degno di una polemica pubblica: è semplicemente un poveretto. Gente che polemizza così va solo compatita, nemmeno criticata». Laconico il segretario nazionale Pd e Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti che commenta semplicemente «Con @TeresaBellanova. Senza se e senza ma. Io e tutto il @pdnetwork».


La neo-ministra posta infine un tweet con un nuovo look. In blusa gialla a pois, ironizza: «Visto che il blu di ieri ha elettrizzato molti, ho voluto provare con questa mise oggi. Che ne dite?»



 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 6 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento: 07-09-2019 09:23
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti