Squalo elefante si spiaggia in Tunisia, la popolazione locale lo affetta e lo mangia

Alla fine è finito in padella. E quella padella deve essere stata davvero enorme. Perché una bistecca di squalo elefante, non è qualcosa che capita tutti i giorni. La vicenda era iniziata ieri quando, lungo la spiaggia di Cap Négro, località di mare nel nord della Tunisia, era comparso un grosso esemplare di squalo elefante. Chiamato anche Cetorino, lo squalo, lungo oltre sette metri, aveva interessato immediatamente la popolazione locale che, in massa e incuriosita, era giunta sul posto. Cosi, dopo le consuete foto di rito, ci si era interrogati sul da farsi.

Cani attaccano due grossi squali a pochi metri dalla spiaggia Video



La soluzione non è stata difficile da trovare. Con il gigantesco pesce ormai morto, l'idea di mangiarlo aveva cominciato a prendere piede. E cosi è stato. Tempo poche ore, infatti, lunghi e affilatissimi coltelli avrebbero fatto la loro comparsa e cominciato a tagliare. Bistecche di squalo cosi enormi, come illustrato dalle immagini pubblicate da Houtiyat, associazione tunisina che si occupa di studi e ricerca sui cetacei, che sarebbe risultato difficile anche trasportarle. Cosi, dopo qualche ora, tutto sarebbe finito e, di quel gigante, non sarebbero rimasti che pochi, macabri resti. Il Cetorino, o squalo elefante, è il pesce piu grande del mondo dopo l'enorme squalo balena. Innocuo per l'uomo, si nutre di plancton e piccoli pesci che inghiotte senza masticare. Può toccare i 10 metri di lunghezza. Nel Mediterraneo, è specie protetta. 

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 22 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento: 19:07
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti