Positiva Sara Barbieri, ballerina Macbeth: «Costretta a togliere la mascherina, sono arrabbiata con chi non si protegge»

L’artista è nata a Rimini ma vive da molto tempo a Milano. Il suo sfogo su Twitter

Positiva Sara Barbieri, ballerina Macbeth: «Costretta a togliere la mascherina, sono arrabbiata con chi non si protegge»
Positiva Sara Barbieri, ballerina Macbeth: «Costretta a togliere la mascherina, sono arrabbiata con chi non si protegge»
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 15 Dicembre 2021, 19:54 - Ultimo aggiornamento: 17 Dicembre, 08:44

La ballerina del teatro Alla Scala di Milano Sara Barbieri si sfoga su Twitter dopo esser risultata positiva al Covid. Bersaglio i colleghi e le maestranze del teatro Alla Scala che non hanno voluto vaccinarsi: «Ho rinunciato a tutto il resto per il sogno di riappropriarmi del mio lavoro e ora mi trovo con un pugno di mosche in mano», scrive su Twitter dopo esser stata contagiata nei giorni in cui è in scena il Macbech di Giuseppe Verdi.

La danzatrice, vaccinata, si è scoperta positiva al Covid dopo alcuni tamponi di controllo a cui sono stati sottoposti tutti gli elementi del corpo di ballo del teatro di Milano. La notizia ha determinato il rinvio della prima de La Bayadère.

Scala, contagi nel balletto: saltano le prove di Bayadère, a rischio l'apertura della stagione di danza

Lo sfogo social di Sara Barbieri

A chi le chiede se va tutto bene risponde di no. «No, non va tutto bene. Lunedì il mio tampone prima dello spettacolo è risultato positivo, confermato dal molecolare di ieri. Ho usato tutte le precauzioni possibili e anche di più», ha proseguito nei post sul social.

La ballerina mette in guardia anche chi ha già ricevuto la terza dose: «Non abbassate la guardia, questo virus è bastardo». «Sono arrabbiata. Ho la sensazione che sto pagando un prezzo molto alto (in tutti i sensi) per colpa di chi ha scelto di non proteggere se stesso e gli altri e questo non mi fa dormire!», ha spiegato ancora.

Roberto Bolle, l'accusa alla Camera: «Balletto vittima dell’ignoranza di chi doveva proteggerlo»

La biografia della danzatrice

L’artista è nata a Rimini ma vive da molto tempo a Milano, pur non facendo parte del corpo di ballo scaligero, è stata chiamata sul palco di Macbeth da Daniel Ezralow. Il coreografo è infatti il suo mentore e maestro da molti anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA