Russia, la Cina si rifiuta di fornire pezzi e manutenzione all'aviazione di Putin: prime crepe tra Mosca e Pechino

Airbus non invia più pezzi di ricambio alla Federazione russa, Boeing ha sospeso parti, manutenzione e supporto tecnico alle compagnie aeree russe. AerCap Holdings, la più grande società di leasing di aerei del mondo, ha detto che cesserà l'attività di leasing con le compagnie aeree russe

Russia, la Cina si rifiuta di fornire pezzi e manutenzione per l'aviazione di Putin: prime crepe tra Mosca e Pechino
Russia, la Cina si rifiuta di fornire pezzi e manutenzione per l'aviazione di Putin: prime crepe tra Mosca e Pechino
5 Minuti di Lettura
Giovedì 10 Marzo 2022, 20:14 - Ultimo aggiornamento: 12 Marzo, 07:38

La Cina si rifiuta di fornire alla Russia parti di aerei dopo che il settore dell'aviazione è stato colpito dalle sanzioni occidentali. È un segnale di tensione, se non di rottura, nei rapporti tra Cina e Russia. 

Valery Kudinov, un funzionario dell'agenzia federale del trasporto aereo (Rosaviatsa) ha detto che la Russia sarebbe alla ricerca di approvvigionamenti alternativi. 

Kudinov riferisce di un tentativo fallito di ottenere parti di aerei dalla Cina, che ha precedentemente espresso preoccupazioni per le sanzioni sulla Russia. L'apparente rifiuto della Cina potrebbe quindi essere un segno di un'altra crepa nel sostegno a Putin di Pechino, dopo che Xi Jinping ha detto che l'invasione era «profondamente preoccupante» e che avrebbe preso l'iniziativa nei negoziati tra Russia e Ucraina. ​La Cina ha in ballo quasi 150 miliardi di dollari nel commercio con la Russia e le sanzioni anti-Cremlino potrebbero essere dannose per la sua stessa economia.

Russia e Cina alleate fino a quando? Pechino (preoccupata dalle sanzioni) chiede subito il cessate il fuoco

Il settore dell'aviazione russo è finitonel mirino delle sanzioni occidentali: Boeing e Airbus hanno entrambi interrotto la fornitura di componenti.

IL PUNTO >>> Tutte le sanzioni alla Russia in vigore finora 

Il governo russo sta correndo ai ripari e prevede di ordinare alle compagnie aeree nazionali di pagare gli aerei in leasing in rubli e potrebbe anche impedire loro di restituire gli aerei alle compagnie straniere se i contratti di leasing sono annullati. Le banche russe hanno detto che hanno intenzione di emettere carte utilizzando il sistema cinese UnionPay dopo che Visa e Mastercard hanno sospeso le operazioni.

Il portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian ha detto che la Cina e la Russia «continueranno a portare avanti una normale cooperazione commerciale, compreso il commercio di petrolio e gas, nello spirito del rispetto reciproco, dell'uguaglianza e del mutuo beneficio». Ma ha anche promesso aiuti umanitari all'Ucraina, tra cui cibo e beni di prima necessità per un valore di 5 milioni di yuan (600.000 sterline).

Insomma la Cina cerca di destreggiarsi nel conflitto camminando sul filo del rasoio diplomatico. Difficile non fare un parallelismo tra la situazione dell'Ucraina e quella di Taiwan che sta alla Cina come la Russia sta all'Ucraina. Il ministro degli esteri cinese Wang Yi ha detto che «la questione di Taiwan è fondamentalmente diversa da quella dell'Ucraina» e ha aggiunto che Taiwan «alla fine tornerà nell'abbraccio della madrepatria». «Taiwan è una parte inalienabile del territorio cinese e la questione di Taiwan è interamente un affare interno della Cina», ha ribadito Wang Yi che ha rubricato la questione dell'Ucraina come una disputa tra i due paesi, Ucraina e Russia.

Un tempo aspre rivali della Guerra Fredda, la Cina e la Russia si sono avvicinate più che mai da quando il presidente Xi Jinping ha preso il potere quasi un decennio fa, spinte dal loro desiderio comune di affrontare il potere degli Stati Uniti.

Nuove sanzioni per il trasporto aereo russo

Non solo Abramovich. Nel frattempo, come riporta il Daily Mail, il segretario ai trasporti del Regno Unito Grant Shapps ha dichiarato che ora sarà un reato penale per qualsiasi aereo russo di violare lo spazio aereo del Regno Unito.

«Ho reso un reato penale per QUALSIASI aereo russo entrare nello spazio aereo del Regno Unito e d'ora in poi il governo britannico può trattenere questi jet», ha detto Shapps in un tweet pubblicato questa sera (qui in alto). «Soffocheremo la capacità dei compari di Putin di continuare a vivere normalmente mentre migliaia di persone innocenti muoiono», ha aggiunto. Il tweet è accompagnato da un'immagine di un documento del Dipartimento dei Trasporti britannico firmato da Shapps, che ha dettagliato la portata della nuova legislazione e ha spiegato che è stato progettato per rafforzare le sanzioni imposte alla Russia in altri settori. 

Il doppio gioco della Cina (che si professa neutrale): per la tv di Stato è Putin la vittima e gli Usa minacciano Mosca con armi biologiche

Accesso vietato a un aereo registrato in Russia, ad aerei di proprietà, gestiti o noleggiati da un individuo colpito dalle sanzioni, ad aerei di proprietà, gestiti o noleggiati da persone collegate con la Russia. Questo si legge nel documento.

Boris Johnson ha detto che il governo continuerà a «stringere la morsa» intorno a Putin.

© RIPRODUZIONE RISERVATA