Roma, suicida a 13 anni: si è impiccata nella sua cameretta. La madre: era bullizzata. ​«Perdona tutto il male ricevuto»

Martedì 8 Giugno 2021 di Alessia Marani
Roma, suicida a 13 anni: si è impiccata nella sua cameretta. La madre: era bullizzata. «Perdona tutto il male ricevuto»

Con quel suo corpo che da bambina si stava tramutando in donna, conviveva male. Non si sentiva bella. Poco importa che la mamma, le insegnanti e come hanno scritto anche ieri nei messaggi di addio a scuola alcune amichette le ripetessero che «il tuo corpo è perfetto». Laura (ma il nome è di fantasia) a cui non piaceva il suo nome e si faceva chiamare come un personaggio dei fumetti manga che amava tanto, domenica sera ha preso un cavo...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 9 Giugno, 10:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA