Roma, trovato morto vicino ad auto bruciata: la vittima è il giornalista Giuseppe Catalano

Sabato 11 Gennaio 2020

Il corpo senza vita di un uomo è stato rinvenuto, ieri sera, nelle campagne di Sant' Oreste, comune a nord di Roma, presso il Monte Soratte. La vittima di quello che al momento sembra essere considerato un incidente stradale è Giuseppe Catalano, 77 anni di Roma, residente in zona Tomba di Nerone, giornalista in pensione.

Alle 19 circa un contadino ha segnalato ai carabinieri la presenza della salma in località Fossa Rocca, una località collinare e rurale del comune a cui si accede attraverso una stradina sterrata. Le circostanze sono tutte da chiarire dato che il corpo del 77enne era a circa 50 metri dall'auto, una Smart, completamente bruciata. Sul suo corpo non vi sarebbero state rinvenute ferite, ma ustioni alle mani.

La macchina, tra l'altro, era lontana diverse centinaia di metri dalla strada. Per i rilievi e le indagini sono intervenuti i militari della scientifica e quelli del reparto operativo di Ostia. Secondo una prima cauta ipotesi, sembrerebbe che l'uomo stava percorrendo la strada sterrata alla guida della Smart quando avrebbe perso il controllo del mezzo, uscendo dallo sterrato e finendo su un pendio di circa 250 metri in fondo al quale, la vettura si sarebbe incendiata. Lui sarebbe riuscito ad uscire, allontanandosi di 50 metri dalle fiamme, ma poi è morto.

Al momento il corpo e i resti dell'auto sono sotto sequestro. La salma è stata trasportata presso l'obitorio del Gemelli dove verrà eseguita l'autopsia. Solo dall'esame autoptico si potranno avere conferme all'ipotesi dell'incidente o nuove indicazioni investigative. L'uomo viveva solo e nessuno ne aveva segnalato la scomparsa.

Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio, 09:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA