Sole e affamate bussano in Questura il giorno di Natale: mamma e figlia di 3 anni aiutate dai poliziotti

Sole e affamate bussano in Questura il giorno di Natale: mamma e figlia di 3 anni aiutate dai poliziotti
Sole e affamate bussano in Questura il giorno di Natale: mamma e figlia di 3 anni aiutate dai poliziotti
2 Minuti di Lettura
Domenica 26 Dicembre 2021, 17:50 - Ultimo aggiornamento: 29 Dicembre, 07:37

La Polizia di Stato a Natale offre aiuto ad una ragazza senza casa. E' la toccante storia pubblicata sulla pagina Fb della Questura di Pescara. «Ieri, una ragazza di origine nigeriana di 31 anni, con una bambina di tre anni nel passeggino si è presentata in Questura a Pescara chiedendo aiuto ed ospitalità poiché non mangiava da due giorni e non aveva un posto dove andare a dormire. La ragazza era giunta in Abruzzo  in treno dalla Germania e non aveva alcun punto di riferimento in città. Gli agenti in servizio nel giorno di Natale, l'hanno fatta entrare in questura e, dopo aver dato da mangiare sia a lei che alla bambina visibilmente affaticate ed affamate, offrendo loro anche un panettone, si sono comunque sincerati della regolarità della loro posizione sul territorio nazionale (la ragazza é  titolare di un permesso di soggiorno rilasciato dalla Questura di Torino)» scrive la polizia. 


Gli agenti delle Volanti si sono preoccupati di trovar loro un posto dove poter mangiare ed essere ospitate e, dopo aver trovato tramite la Caritas una sistemazione, le hanno accompagnate nella struttura permettendo loro di concludere la giornata di Natale in maniera dignitosa e protetta. Questa mattina l'equipaggio della Volante che ieri ha prestato i soccorsi alla donna e alla sua bimba si è  accertato delle loro buone condizioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA