Papa Francesco ha perso di nuovo le staffe con una donna, stavolta la signora aveva convertito due persone: «Non si fa proselitismo»

«Uscivo dalla sagrestia e c'era una signora molto elegante, ricca pure, con un ragazzo e una ragazza. E questa signora che parlava lo spagnolo mi dice: "Padre, sono contenta perché ho convertito questi due". Io mi sono arrabbiato»

Papa Francesco ha perso di nuovo le staffe con una donna, stavolta la signora aveva convertito due persone: «Non si fa proselitismo»
Papa Francesco ha perso di nuovo le staffe con una donna, stavolta la signora aveva convertito due persone: «Non si fa proselitismo»
Franca Giansoldatidi Franca Giansoldati
3 Minuti di Lettura
Lunedì 29 Maggio 2023, 10:24 - Ultimo aggiornamento: 30 Maggio, 18:54

Dopo l'aneddoto sulla signora con il cagnolino nella borsa che si chiamava Mialma (mia anima, in spagnolo) Papa Francesco ha raccontato di aver di nuovo perso le staffe con una donna - all'apparenza molto benestante - che lo ha irritato quando gli ha confidato di essere riuscita a convertire due persone che prima non credevano in Gesù. Stamattina durante un incontro con i religiosi Barnabiti ha voluto affrontare il grande tema riguardante le modalità e le differenza tra fare proselitismo verso chi non crede ed evangelizzare il mondo testimoniando personalmente la bontà del messaggio evangelico attraverso l'amore ma senza mai esercitare alcun tipo di pressione o insistenza su nessuno. «Fare proselitismo non è evangelizzare» ha ribadito il Papa durante l'incontro.

«Il cane è mio, non ho chiesto al Papa di benedirlo: ora vi racconto la verità». La storia della docente marchigiana Simona Rosati

REAZIONE

«Il nostro annuncio missionario non è proselitismo, io sottolineo tanto questo, ma condivisione di un incontro personale - 'se tu vuoi, il Signore è così, questa è la vita...', ma non proselitismo - che ha cambiato la nostra vita. Senza questo, non abbiamo nulla da annunciare, né una destinazione verso cui camminare insieme». Poi ha spiegato di avere avuto «una brutta esperienza in questo, in un incontro giovanile alcuni anni fa. Uscivo dalla sagrestia e c'era una signora molto elegante, ricca pure, con un ragazzo e una ragazza. E questa signora che parlava lo spagnolo mi dice: 'Padre, sono contenta perché ho convertito questi due, questo viene da tale e questa viene da tale. Io mi sono arrabbiato e ho detto: 'tu non hai convertito nulla, tu hai mancato di rispetto con questa gente, non li hai accompagnati.

Tu hai fatto proselitismo e questo non è evangelizzare. Era orgogliosa per aver convertito...». Poi si è rivolto ai Barnabiti e Francesco si è raccomandato: «State attenti a distinguere bene l'azione apostolica dal proselitismo. Noi non facciamo proselitismo. Il Signore non ha mai fatto proselitismo».

Papa Francesco sgrida una donna che gli aveva chiesto di benedire il cane: «Ci sono tanti bambini che hanno fame...»

Anche davanti ad un'altra signora – stavolta asiatica - alcuni anni fa Francesco aveva platealmente mostrato grande irritazione. La scena era stata ripresa coi telefonini delle persone presenti e le immagini mostrarono un Papa spazientito allontanarsi dalla donna (di Taiwan) mentre lei gli parlava tenendogli con una certa insistenza la mano. La scena era avvenuta a San Pietro, con tanta folla dietro le transenne. La reazione di Francesco era stata successivamente oggetto di scuse personali per averla schiaffeggiata sul dorso della mano. 

 

I collaboratori di Francesco conoscono il suo carattere forte e passionale, capace di gesti generosissimi ma a volte di reazioni indispettite. In una intervista, tempo fa, lui stesso si era messo a nudo con grande semplicità. «Io ho delle mie anormalità ma sono un uomo comune, che ha amici, mi piace stare con gli amici, ho bisogno di loro. Le amicizie mi danno forza, ho bisogno degli amici, sono pochi ma veri». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA