Meteo, la svolta incredibile: torna la neve nel weekend, ecco dove. Temperature a picco

Finita l'estate, in Italia torna la neve. Secondo le previsioni del portale 3B Meteo, due perturbazioni nord atlantiche raggiungeranno le Alpi tra giovedì e la fine della settimana. Sospinte da correnti piuttosto fresche, le pertubazioni provocheranno un abbassamento delle temperature e del limite delle nevicate, tanto che i primi fiocchi della stagione sono attesi fino a quote oscillanti intorno ai 2000m

Maltempo: nuovo passo verso sblocco 277 milioni di aiuti Ue a Italia
 
La prima perturbazione darà luogo a piogge e temporali tra giovedì pomeriggio/sera e le prime ore di venerdì con quota neve in calo tra la sera e la notte su sabato fino a 2000/2200m sulle Alpi di confine, localmente fino a 1900m sul settore retico. La seconda perturbazione interverrà dalle primissime ore di domenica e interesserà prevalentemente il settore centro-orientale e parte dei settori confinali occidentali. Da essa scaturiranno fiocchi sulle aree confinali valdostane con la Francia, su quelli retici, alto atesini; neve anche su Dolomiti, Carnia e tarvisiano fin verso i 1900/2000m, a tratti anche più in basso nei fenomeni più intensi. Fenomeni attesi comunque in esaurimento da ovest entro fine giornata.

Violenti temporali si stanno abbattendo dal tardo pomeriggio sul Cuneese. Disagi e allagamenti sono segnalati soprattutto nelle Langhe, nella zona di Alba, dove alcune strade si sono trasformate in veri e propri fiumi d'acqua e fango, Barolo, Grinzane Cavour e La Morra. Grandine a Diano D'Alba e Gallo d'Alba. Si temono danni ai vigneti a pochi giorni dall'inizio della vendemmia. Una trentina gli interventi dei vigili del fuoco, impegnati sul territorio con una decina di squadre. Prime nevicate in alta quota sul versante francese del Monviso.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Giovedì 5 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento: 06-09-2019 11:44
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti