Le onorificenze al merito della Repubblica italiana: dal 92enne Enrico al giovanissimo Andrea

Le onorificenze al merito della Repubblica italiana: dal 92enne Enrico al giovanissimo Andrea
Le onorificenze al merito della Repubblica italiana: dal 92enne Enrico al giovanissimo Andrea
1 Minuto di Lettura
Sabato 13 Novembre 2021, 15:43

Storie e generazioni che si incontrano nelle onorificenze conferite anche quest'anno dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, a 33 cittadine e cittadini che si sono distinti per atti di eroismo, per l'impegno nella solidarietà, nel volontariato, per l'attività in favore dell'inclusione sociale, nella cooperazione internazionale, nella promozione della cultura, della legalità, del diritto alla salute e dei diritti dell'infanzia. Enrico Capo, con i suoi 92 anni è il più anziano, Andrea Mucci, 23 il più giovane. Quattordici i Cavalieri, 13 gli Ufficiali, 6 i commendatori, tra cui venti sono uomini e 13 donne. Fra queste ultime Maria Vittoria Sebastiani è la più anziana, con i suoi 86 anni, Martina Pigliapoco, 26, la più giovane. Tutti si ritroveranno al Quirinale il prossimo 29 novembre, per ricevere l'onorificenza dalle mani del Capo dello Stato, insieme ai colleghi ai quali il riconoscimento è andato nel 2020.

© RIPRODUZIONE RISERVATA