Come ci vestiremo quest'inverno: cinque stili per cinque cappotti

D’inverno non importa quanto sia bello il tuo vestito, dovrai sempre coprirlo con un cappotto. Croce e delizia di tutte le fashion victim, i capispalla diventano ogni anno, di questi tempi, soggetto di annose ricerche fisiche e digitali finalizzate all’utopico reperimento del modello perfetto, quello che ogni volta speriamo di poter indossare con l’outfit per l’ufficio e con i jeans ma all’occorrenza anche con la tuta e l’abito da sera.
La triste (e molto scomoda) verità è che un solo soprabito non potrà mai coprire tutte le nostre mise e necessità. Ogni stile vuole il proprio abbinamento ma per fortuna, dopo anni passati ad indossare cappotti troppo corti su vestiti troppo lunghi, siamo finalmente riuscite ad individuare quelli giusti, uno per ogni fashionista che c’è in noi.
 
Elegante
Con i pantaloni da lavoro o i jeans scampanati nelle sere piovose al cinema: il paltò lungo e oversize è la scelta obbligata di tutte le donne che amano vestire elegante (anche se con le sneakers) e di nero (ma anche grigio scuroblu). L’anno scorso si stringeva in vita con la cinta, quest’anno è a doppiopetto, come quello super chic di Zara.
 
 

 
Peluche
Morbidissimo: in lana bouclé o in pelo sintetico arricciato, il Teddy coat (o cappotto orsacchiotto) ci ha in brevissimo conquistate tutte. Il mood è dei più ironici e se la forma varia da quella corta e sportiva a quella più lunga e avvolgente, il colore (panna come quello di & Other Stories, beige o marrone) ci ricorda obbligatoriamente il peluche con il quale dormivamo da piccole. Ideale da indossare con look casual e, ovviamente, i nostri amati stivaletti.
 
Vintage
E pensare che di quel Max Mara scovato in un negozietto dell’usato neanche eravamo tanto convinte. Il cappotto vintage ha sempre il suo perché, soprattutto nel caso in cui si tratti di un color camello e vesta una taglia in più. Mixato a capi contemporanei come pantaloni sartoriali o a un bel paio di blu jeans diventerà vostro alleato durante tutto l’inverno.
 
Trench moderno
Dal sempreverde Burberry al più trendy in stampa di pitone firmato All Saints, il trench è notoriamente il must have di transizione autunnale. Da quando non ci sono più le mezze stagioni però è ufficialmente entrato nella top list dei capispalla da tenere sempre nell’armadio, non fosse altro che per la sua versatilità: per passare dal look classico ad uno più bohemièn basterà un pantalone a zampa e un cappello a falda larga.
 
Piumino bomber
Quando la temperatura si abbassa solo un buon piumino può salvarci dal freddo più glaciale. Super colorato anni 90, a tinta unita fluo o lucido metallizzato; l’anno scorso era in velluto, quest’anno la tendenza lo vuole corduroy, come quello di Asos, ma sempre nel modello bomber, gonfio e corto quanto basta per essere indossato con i jeans mom e i combat boots, almeno finchè non sarà di nuovo primavera.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sabato 13 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento: 21:19
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti