Montecitorio, caccia al geco: intervengono i pompieri col retino...ma alla fine vince lui

Giovedì 20 Giugno 2019
Montecitorio, scatta la caccia al geco: intervengono i pompieri...ma alla fine vince lui

«Dov'è finito?», «ma davvero?», «si è arrampicato sullo specchio», «ma lasciatelo stare...», «non toccatelo, siete matti? porta sfortuna cacciarlo». È caccia al geco alla Camera dei deputati.

Tre vigili del fuoco, uno dei quali armato di retino, sono stati chiamati per l'allarme 'rettile' nella sala stampa di Montecitorio. Il geco (tarentola mauritanica, il nome scientifico dell'animale) è spuntato su una delle pareti della sala riservata ai giornalisti e lì è rimasto fino all'arrivo dei tre vigili. Il tentativo di acciuffare l'ospite inatteso però non è andato a buon fine.

Il piccolo rettile è sfuggito al retino, trovando riparo dietro un grande specchio. «Meglio così, se magna le zanzare...», scherza uno dei presenti. Ma i più scaramantici lo leggono come un buon segno: «Lasciatelo lì che porta bene...».

Ultimo aggiornamento: 18:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA