Cucchi, Giovanardi insiste: «Chiedere scusa per cosa? Stefano è morto per la droga»

Giovanardi: «Chiedere scusa per cosa? Stefano Cucchi è morto per la droga»
«Non devo chiedere scusa alla famiglia Cucchi, perché dovrei farlo? La prima causa di morte di Stefano Cucchi è stata la droga». Così ai microfoni de «La Zanzara» l'ex senatore Carlo Giovanardi che per anni difese i carabinieri criticando la sorella di Cucchi che sosteneva la tesi del pestaggio.




Lo stesso Giovanardi nel 2016 alla Zanzara disse: «Ilaria Cucchi dice che il decesso del fratello Stefano è stato causato dalle fratture? Davanti a 20 periti e 4 dei più grandi luminari che si sono pronunciati non credo certo agli asini che volano».

«Vedremo nel corso del processo se le botte dei CC sono state causa della morte», aggiunge. «Di cosa devo chiedere scusa? - insiste - Non mi vergogno di nulla, le perizie hanno sempre escluso la morte per percosse, prendetevela con loro».
 


«Bisogna chiedere scusa alle guardie penitenziarie assolte dopo 6 anni di calvario», incalza. «Dissi che le guardie carcerarie erano vittime come Cucchi», ricorda l'ex esponente FI. «Tutte le perizie dicono che la prima causa di morte di Cucchi è stata la droga. Volevano intitolargli una strada, ma non è un benemerito del Paese e prima di condannare i carabinieri facciamo finire i processi, poi eventualmente paghino...».
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Giovedì 11 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento: 12-10-2018 18:02
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti