Coronavirus, incontra la fidanzata ma lei non sa di essere positiva: scatta la quarantena per 30 persone

Giovedì 14 Maggio 2020

Contagio a catena in Campania, dove una trentina di persone sono finite tutte insieme in isolamento a causa dell'incontro di una ragazzo con la fidanzata. È successo a Mignano Montelungo (Caserta) dove, come raccontato dal Mattino, uno studente universitario la scorsa settimana è andato a Cassino per rivedere la ragazza.

Test sierologici, Ippolito (Spallanzani): c'è un'offerta spregiudicata, in certi casi sono soldi buttati
Kawasaki, morto ragazzo di 14 anni. Allarme in Gran Bretagna: «Siamo arrivati a 100 casi»

Il giorno seguente lei ha fatto un tampone perché un suo familiare era stato contagiato dal coronavirus: l'esame sarebbe poi risultato positivo. Ma intanto il fidanzato aveva incontrato un gruppo di amici del paese. Risultato: quando la fidanzata è risultata essere contagiata è scattata la quarantena per la famiglia del ragazzo e per le sette famiglie degli amici incontrati.  

«Allo stato la situazione appare sotto controllo afferma il primo cittadino ma ovviamente dobbiamo attendere l'esito degli esami ai quali sarà sottoposto il giovane nei prossimi giorni - ha spiegato il sindaco di Mignano Montelongo Antonio Verdone - L'episodio che ci auguriamo abbia un esito favorevole, ovvero non rilevi alcuna positività, ci deve far riflettere sul fatto che, purtroppo, l'emergenza non è ancora passata, e ci deve far capire che atteggiamenti o comportamenti che non rispettano le regole vigenti creano seri problemi a tutti. Rivolgo, pertanto, ancora una volta, un pressante invito a tutti a non disperdere tutto quanto di buono abbiamo fatto finora con comportamenti non consoni con la crisi epidemiologica che stiamo vivendo e che, ripeto, non è ancora finita». 

 

Ultimo aggiornamento: 15 Maggio, 10:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA