​​Virus: in Italia 153 morti, il numero più basso da inizio lockdown. I guariti sono 2.600

Sabato 16 Maggio 2020
​​​Coronavirus Italia, altri 153 morti e oltre 2.600 guariti. Meno di 9 nuovi casi in 11 regioni

La Protezione civile ha diramato il bollettino legato ai casi di coronavirus in Italia, aggiornato alle ore 17 di oggi, 16 maggio. I contagiati complessivi dall'inizio dell'epidemia sono adesso 224.760, dei quali 122.810 sono guariti e 31.763 sono deceduti. In questo momento le persone affette dal coronavirus in Italia sono 70.187.

Rispetto a ieri, i casi totali sono aumentati di 875 pazienti (ieri di 789); gli attualmente positivi sono diminuiti di 1.883 persone (differenza tra casi, morti e guariti del giorno); i guariti sono cresciuti di 2.605 unità; i deceduti di 153. Sono 775 i malati in terapia intensiva, 33 in meno rispetto a ieri. Le persone in isolamento domiciliare sono 59.012 su 70.187: l'84% del totale. Eseguiti, in un giorno, ‭69.179‬ tamponi: il totale nazionale ora è di 2.944.859 tamponi per una cifra di 1.899.767 casi testati. In 11 regioni, nelle ultime 24 ore, si sono registrati meno di 9 nuovi contagi.

LEGGI ANCHE: Puglia, contagio ai minimi termini. Due i decessi e sale il numero dei guariti La mappa

Zero nuovi casi a Bolzano e in Umbria. È quanto emerge dai dati diffusi dalla Protezione civile. Ecco i dati regione per regione. Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 27.679 in Lombardia, 10.702 in Piemonte, 5.852 in Emilia-Romagna, 4.162 in Veneto, 2.943 in Toscana, 2.533 in Liguria, 4.022 nel Lazio, 2.657 nelle Marche, 1.710 in Campania, 2.104 in Puglia, 345 nella Provincia autonoma di Trento, 1.659 in Sicilia, 680 in Friuli Venezia Giulia, 1.423 in Abruzzo, 343 nella Provincia autonoma di Bolzano, 81 in Umbria, 415 in Sardegna, 75 in Valle d'Aosta, 474 in Calabria, 215 in Molise e 113 in Basilicata.
 

Continua il calo dei casi attivi in Emilia-Romagna. Per quanto riguarda i contagi, si registrano altre 72 positività al coronavirus (per un totale di 27.182 casi registrati da inizio epidemia) su 4.777 test effettuati (258.274 in tutto da inizio emergenza), e «la buona notizia di oggi - spiega l'assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini, in apertura del suo primo bollettino in diretta Facebook dopo il termine dell'incarico del commissario ad acta Sergio Venturi - è che il passo epidemiologico, cioè l'avanzata del virus, si attesta allo 0,2%».
 

Inoltre, le nuove guarigioni oggi sono 204 (17.370 in totale), mentre continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi che a oggi sono scesi a 5.852 (-149), per un differenziale fra guariti complessivi e malati effettivi di 11.518, fra i più alti nel Paese. Purtroppo, però, si registrano 17 nuovi decessi: 5 uomini e 12 donne. Complessivamente, in Emilia-Romagna sono arrivati a 3.960. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali - relativi all'andamento dell'epidemia in regione. Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 5.000, - 124 rispetto a ieri. I pazienti in terapia intensiva sono 112 (-2). Diminuiscono anche quelli ricoverati negli altri reparti Covid, che sono 740 (-23). Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 17.370 (+204): 1.843 «clinicamente guarite», divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all'infezione, e 15.527 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Ultimo aggiornamento: 20:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA