Battisti, ex compagna: «Riducete la pena, ha problemi di salute»

«Credo che i difensori dei diritti umani chiederanno una riduzione della pena. Cesare è stato giudicato in contumacia e la sentenza è molto dura»: lo ha detto al quotidiano brasiliano O Estado de S.Paulo l'ex compagna di Cesare Battisti, Priscila Luana Pereira, a proposito delle condanne all'ergastolo a carico dell'ex membro dei Proletari armati per il comunismo (Pac).
 


Secondo la donna - con cui l'ex terrorista è stato sposato ed ha avuto un bambino in Brasile - Battisti «ha già una certa età e problemi di salute, come l'epatite, per la cui cura deve prendere apposite medicine». «I prossimi passi sono necessari per garantire che non sia lasciato in condizioni insalubri», ha aggiunto la Pereira, che vive a Sao José do Rio Preto, nell'entroterra di San Paolo, insieme al figlio di cinque anni.
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 14 Gennaio 2019 - Ultimo aggiornamento: 21:07
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti