Bambino di 11 anni accoltellato nel sonno. In punto di morte rivela: «È stata mamma»

La donna ha poi rivolto il coltello verso se stessa provando a suicidarsi

Bambino di 11 anni accoltellato nel sonno. In punto di morte rivela: «È stata mamma»
Bambino di 11 anni accoltellato nel sonno. In punto di morte rivela: «È stata mamma»
3 Minuti di Lettura
Sabato 16 Luglio 2022, 17:06

Tragedia nella città di Hobbs, nel New Mexico (negli Stati Uniti). Bruce Johnson Jr., un bambino di 11 anni, è morto una settimana fa in ospedale, dopo essere stato accoltellato dalla madre mentre lui dormiva nel suo letto. A rivelare l'autrice dell'omicidio è stato proprio lui, in punto di morte. Madre e figlio non si vedevano da diverse settimane: la donna stava divorziando dal marito ed era stato proprio il papà a portarlo da lei dall'Oklahoma al New Mexico. La donna ha poi rivolto il coltello verso se stessa provando a suicidarsi. Il padre è stato svegliato dalle urla del figlio e ha chiamato il 911 dopo aver visto che l'ex moglie era in un'altra stanza, anche lei gravemente ferita.

Una volta volta trasportato al Covenant Hobbs Hospital, il piccolo Bruce (in condizioni disperate, ma comunque cosciente) ha usato le sue ultime parole per dire agli investigatori che ad accoltellarlo era stata proprio la madre Mary. Il racconto del bambino ha portato all'arresto della madre, accusata di omicidio in primo grado. E pensare che il padre della vittima si era trasferito nel New Mexico dall'Oklahoma proprio per allontanare suo figlio dalla madre visto che Mary Johnson soffriva di disturbi mentali.

 

Il post su Facebook

Secondo le prime ricostruzioni, sembra che la madre avesse già avuto due episodi di violenza nei confronti del bambino, che poi hanno portato il padre a chiedere il divorzio. In un post su Facebook, la donna aveva scritto: «Ho scoperto che mio figlio riesce a sentire tutto quello che sto pensando. Non mi piace, Dio. Non ho bisogno che mio figlio mi ascolti mentre parlo con Te. Qualche altra madre ha questo problema o rientro in un 2%? Per questo non voglio figli! Non mi danno la libertà. Mi sentono scrivere, pensare, leggere, dormire… Chi vuole essere Madre, Dio?».

© RIPRODUZIONE RISERVATA