Mamma e papà scendono dal treno, ma il figlio di 7 anni non c'è più: la scoperta in stazione

Bologna, genitori dimenticano il figlio di 7 anni sul treno: recuperato a Rimini
Un bambino di sette anni rimasto solo su un treno Frecciabianca dopo che i genitori sono scesi dal convoglio lasciandolo indietro. Una storia che ha avuto un lieto fine poche ore più tardi, quando la coppia, due turisti cinesi, ha potuto riabbracciare il piccolo grazie all'intervento della Polfer e del servizio assistenza di Trenitalia.

È accaduto alla stazione di Bologna, protagonisti due coniugi cinesi, arrivati in città verso mezzogiorno con un Frecciabianca proveniente da Milano. Scesi dal treno con i bagagli, si sono accorti quasi subito che il figlio era rimasto sulla carrozza, ma il convoglio era già ripartito. Hanno così chiesto aiuto all'assistenza di Trenitalia e, negli stessi minuti, anche il capotreno del Frecciabianca si è accorto del bambino rimasto solo e ha avvertito la Polfer. Il piccolo è stato fatto scendere alla stazione di Rimini e preso in custodia dai poliziotti, mentre i genitori sono stati fatti salire su un altro Fracciabianca partito verso le 13, che li ha portati a Rimini a recuperare il figlio. È la seconda volta in pochi mesi che a Bologna succede un fatto di questo tipo: all'inizio di settembre fu una coppia di giapponesi a dimenticare la figlia di 5 anni, in quel caso salendo sul treno e lasciandola sul binario. Anche allora era intervenuta la Polfer per riportare la bambina ai genitori.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 7 Novembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 15:44
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti