Roma, vanno a lavorare ma i badge non funzionano: in 50 scoprono che il loro posto è a rischio

Lunedì 11 Novembre 2019
L'azienda ha comunicato che non riesce a pagare più gli stipendi

Questa mattina una cinquantina di dipendenti della Juwelo, società del gruppo Elumeo, è andata a lavorare nella sede di via Albalonga 27 a Roma,  ma una volta lì hanno scoperto che i badge non funzionavano più e che sul sistema informatico erano stati cancellati tutti i turni del personale.

Furbetti del cartellino, medici e infermieri assenteisti: 22 indagati alla Asl Montesacro


La Juwelo è un'azienda che opera nel settore della televendita dei gioielli dei gruppo e, a quanto riferito da alcuni dipendenti, avrebbe già operato nello stesso modo nei confronti dei lavoratori di altre sedi, in Tailandia e in Inghilterra. Stamattina i dipendenti romani, che adesso sono in presidio, sono stati raggiunti da un sms sul cellulare intorno alle 8 del mattino e invitati a una riunione d'urgenza in un ristorante vicino all'azienda.

Badge strisciati da ragazzini, a Catania la truffa dei dipendenti comunali assenteisti

Lì, il presidente Wolfgang Boye e l'amministratore delegato Tiziano Ricci hanno comunicato, a quanto riferito dai dipendenti, che non c'è più la disponibilità economica per erogare gli stipendi e che quindi la sede romana dovrà chiudere. I lavoratori restano quindi in presidio nella speranza di scongiurare la chiusura che comporterebbe la perdita del lavoro per circa 50 persone

Ultimo aggiornamento: 20:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA