Armi nucleari sul sottomarino, Londra carica i missili: «Putin non ci fermerà»

La risposta alle ultime provocazioni del ministero degli Esteri russo

Giovedì 28 Aprile 2022 di Alessandro Rosi
Escalation Gb-Russia, Londra carica armi nucleari sul sottomarino più potente del Mediterraneo

La guerra nucleare continua a spaventare l'Europa. Dopo la minaccia della Russia alla Gran Bretagna, Londra carica missili (come riportato dall'Expresssul sottomarino nucleare HMS Audacious, che il 20 aprile ha lasciato Gibilterra e si è diretto verso il Mediterraneo centrale. Una decisione che segue alle provocazioni del ministero della Difesa del Cremlino, che aveva indicato come Mosca sia pronta a fornire una «risposta proporzionale» immediata dopo che l'Inghilterra ha aiutato gli ucraini negli attacchi in territorio russo. Ma le parole del ministro di Putin che hanno più ferito l'Inghilterra sono state altre: «Non sarebbe necessariamente un problema se i rappresentanti di un determinato paese occidentale si trovassero in quei centri decisionali a Kiev». In sostanza, la morte di un britannico non sarebbe un problema. Per Ben Wallace, ministro della difesa del Governo britannico, il presidente russo alza i toni per «coprire i suoi fallimenti» in Ucraina. «La Nato lo prende incredibilmente sul serio e noi dobbiamo prenderlo seriamente - aggiunge -, ma senza farci intimidire nell'impegno a difendere l'Ucraina dalla sua brutalità».

Terza guerra mondiale, il generale Battisti: «Sarà decisivo il ruolo della Cina. Ecco cosa rischierebbe l'Italia»

Armi nucleari sul sottomarino, Gb: «Forniremo a Kiev batterie "anti nave"»

Il ministro di Difesa britannico Ben Wallace ha assicurato che a breve il Regno Unito fornirà a Kiev non solo missili a lungo raggio Brimstone, usati come armi terra-terra, ma anche specifiche batterie «anti nave». Wallace ha respinto le accuse russe di un coinvolgimento della Nato nel conflitto, sostenendo che Londra fornisce armi «come 40 altri Paesi in base ad accordi bilaterali». Ma il portavoce del Cremlino insiste: l'invio di armi in Ucraina costituisce «una minaccia per la sicurezza dell'Europa» e la Cina denuncia che la Nato è «uno strumento di singoli Paesi per cercare l'egemonia» non solo nel Nord Atlantico, ma anche nell'Asia-Pacifico, verso cui si è rivolta negli ultimi anni «per mostrare la sua potenza e fomentare conflitti».

 

Carri armati russi, strage in Ucraina: la colpa è un difetto di fabbricazione: cos'è l'effetto "jack-in-the-box"

 

Tutte le caratteristiche dell'Audacius

Con i suoi 97 metri di lunghezza, il sottomarino da 7.400 tonnellate può raggiungere più di 30 nodi. È il sottomarino nucleare di punta della Royal Navy e uno dei sette d'attacco della classe Astute, che può servire in vari ruoli chiave (come per l'intelligence segreta) ed è in grado di lanciare armi nucleari e il missile Tomahawk Land Attack. L’Audacious è capace di colpire bersagli fino a 1.200 km dalla costa con una precisione millimetrica. La nave è anche in grado di produrre il proprio ossigeno e acqua dolce dall’acqua di mare, il che significa che è in grado di sostenere lunghe missioni senza bisogno di prendere aria. Quanto può rimanere in navigazione immersa? fino a 90 giorni. Una minaccia costante.

 

 

Ultimo aggiornamento: 29 Aprile, 18:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA