Alexa, le domande più frequenti svelate da Amazon: ecco cosa chiedono gli italiani

Alexa, le domande più frequenti svelate da Amazon: ecco cosa chiedono gli italiani
4 Minuti di Lettura
Sabato 16 Aprile 2022, 19:38 - Ultimo aggiornamento: 20:23

Di solito ha sempre una risposta pronta e si sente piccata se offesa (chi non lo ha fatto?). Alexa, interfaccia domotica, che ormai coabita in quasi tutte le famiglie italiane è in difficoltà quando le si chiede di smontare l'albero di Natale. Già. In occasione della Giornata Mondiale della Voce, Amazon ha indagato sulle curiosità degli utenti in Italia a cui Alexa ha risposto nei primi mesi del 2022, tra storia, attualità e intrattenimento. L'unica che non ha ancora trovato risposta? «Alexa, smonta l'albero di Natale». Ma cosa chiedono gli italiani ad Alexa?

Amazon, super offerte di primavera su migliaia di prodotti: c'è tempo fino al 13 aprile

L'indagine

Gli ingegneri linguistici di Amazon lavorano costantemente affinché la voce di Alexa risulti sempre più naturale, piacevole da ascoltare e amichevole. In questi 3 anni e mezzo dal suo arrivo in Italia, Alexa ha imparato a parlare la nostra lingua rispettandone ritmo, punteggiatura e imparando a riconoscere gli accenti e i dialetti delle varie regioni. L'assistente vocale che semplifica l'organizzazione delle giornate, scioglie molti dubbi e aggiorna su quello che succede nel mondo, e risponde ogni giorno a milioni di domande.

Puglia, svolta smart nelle aziende agricole: adesso arriva il contadino-robot. Come funziona

Le domande più frequenti

Ma quali sono le domande più frequenti poste dagli utenti italiani ad Alexa nei primi mesi del 2022? Si spazia tra quelle di stampo storico, ad esempio «Alexa, quando è stata distrutta Pompei?» oppure «quanti anni ha la regina Elisabetta?» ai viaggi, raccontando agli utenti delle sette meraviglie del mondo.

Sanremo è stato tra i topic più discussi e tra le domande fatte ad Alexa sul tema, la più gettonata è stata chi ha vinto Sanremo. Anche l'età dei partecipanti ha generato molta curiosità tra gli utenti italiani, soprattutto quella di Gianni Morandi, Blanco e Ornella Muti.

Molte le domande anche su eventi di attualità e politica come, ad esempio, in occasione della rielelezione del Presidente della Repubblica, tanti utenti hanno chiesto quanti anni ha Mattarella. Più di recente, molti italiani hanno chiesto ad Alexa cosa sta succedendo in Ucraina, chi è Putin e cosa ne pensa Alexa di questa situazione.

«Alexa è entrata nelle case dei clienti in Italia poco più di 3 anni fa, diventando giorno dopo giorno un vero e proprio membro aggiuntivo della famiglia. Lo dimostrano le interazioni, oltre 5 miliardi nel 2021 in Italia, e il numero di utenti attivi, cresciuto dell'80% anno su anno. I clienti si affidano ad Alexa per rispondere ad alcune loro curiosità, ma anche per tenersi sempre aggiornati su ciò che accade in tema di attualità. Sanremo, la rielezione del Presidente Mattarella, quanto sta accadendo in Ucraina, sono sicuramente tra le più ricorrenti nell'ultimo periodo. I clienti italiani stanno infatti anche già pensando alle prossime vacanze e si confermano un popolo di tifosi quando si tratta di fede calcistica», afferma Giacomo Costantini, Business Development Manager di Amazon Alexa.

Molte delle richieste degli utenti in Italia hanno riguardato anche gli eventi in calendario e le vacanze. Tra le domande più gettonate troviamo infatti «quanto manca all'estate» insieme a «quando è Pasqua?» e «quando è la Festa della Mamma?». Anche gli eventi sportivi hanno suscitato molta curiosità tra gli utenti, che hanno chiesto come sono andate le Olimpiadi e le prossime partite delle squadre del cuore, in particolare «quando gioca la Juve? e »quando gioca il Napoli?«. Alexa tramite la sua voce è riuscita ad accontentare anche le richieste dei più piccoli tra imitazioni di leoni e coccodrilli e la riproduzione di canzoni per bambini. Tra le richieste più curiose c'è sicuramente «Alexa, smonta l'albero di Natale». Tra le più domandate dall'inizio dell'anno, e l'unica a non essere stata esaudita. E intanto è arrivata Pasqua.

© RIPRODUZIONE RISERVATA