Al Quirinale parla Salvini, Berlusconi nervoso. La Meloni spiega: «Ecco cos'è successo»

Al Quirinale parla Salvini, Berlusconi nervoso. La Meloni spiega: «Ecco cos'è successo»
Al Quirinale parla Salvini, Berlusconi nervoso. La Meloni spiega: «Ecco cos'è successo»
3 Minuti di Lettura
Venerdì 13 Aprile 2018, 09:37 - Ultimo aggiornamento: 14:12

L'immagine di un Silvio Berlusconi nervoso al fianco di Giorgia Meloni e Matteo Salvini, durante le consultazioni di ieri al Quirinale con Sergio Mattarella, ha già fatto il giro d'Italia. Oggi la leader di Fratelli d'Italia, al Corriere della Sera, spiega quello che è successo e i motivi della presa di posizione del Cavaliere. «Berlusconi? Fino a ieri sarebbe stato impossibile anche immaginare che qualcuno parlasse al posto suo. Ma le cose cambiano, se ne è accorto anche lui, e si innervosisce...», ha detto.

Lo show di Silvio: fendente a Di Maio



M5S: 
«Silvio, fatti più in là...»

La Meloni rimarca come sia il caso, ora, di parlare con un'unica voce, quella di Salvini: «È lui il candidato premier che abbiamo indicato a Mattarella, siamo uniti ed è il caso di dimostrarlo». Dalle parole di Berlusconi sembrava ci fosse una chiusura al M5S, ma, precisa Meloni, «la nostra posizione è espressa nel comunicato che abbiamo scritto assieme, e contiene alcuni chiari passi avanti. Il primo è l'aver ribadito, presentandoci non singolarmente ma come coalizione, l'unità del centrodestra».



D'altra parte, rimarca, «il tentativo del M5S di spaccare l'alleanza è evidentemente fallito, nessuno di noi è caduto nella trappola. Chiunque dialoghi con Salvini sa che Salvini sta dialogando a nome di noi tutti». Il premier potrebbe essere anche un leghista come Giorgetti? «Sia nel vertice che con il capo dello Stato - risponde Meloni - non si sono fatte ipotesi diverse da quella di Salvini. Che non mi sembra comunque intenzionato a fare alcun passo indietro».



SAVINO A MELONI, NON È NERVOSO MA PREOCCUPATO «Il Presidente Berlusconi ha una vita costellata di tali successi e soddisfazioni in tutti i campi che non ha alcun motivo per essere nervoso. Invece è molto preoccupato per la situazione politica nazionale ed internazionale e vuole scongiurare che si crei un governo inadeguato, inesperto, non all'altezza della situazione», risponde la deputata di Forza Italia Elvira Savino, commentando l'intervista della leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, al Corriere della Sera.

«Il Presidente Berlusconi - aggiunge Savino - spinge affinché si dia vita ad un governo serio e competente che possa far scendere le tasse e aumentare l'occupazione, far diminuire l'immigrazione irregolare e far aumentare la sicurezza dei cittadini, scongiurare un conflitto mondiale e far tornare un clima positivo e di collaborazione fra gli Stati Uniti e la Federazione russa, come già riuscì a fare da premier con gli accordi di Pratica di Mare. Sono preoccupazioni vere e serie, nessun nervosismo, ma grande attenzione, come sempre, sui problemi dell'Italia e degli Italiani».

© RIPRODUZIONE RISERVATA