Adolescenti uccidono la loro amica di 17 anni dopo averla torturata: «Era troppo attraente»

Adolescenti uccidono la loro amica di 17 anni dopo averla torturata: «Era troppo attraente»
Uccidono la loro amica perché è "troppo attraente". Due ragazze adolescenti hanno ucciso una loro compagna di classe perché troppo bella e quindi una minaccia per la loro popolarità. Viktoria Averina, 17 anni, è stata trovata morta in un cantiere abbandonato nella città russa di Arkhangelsk. Dai segni sul corpo è stato subito chiaro che prima della morte la giovane fosse stata torturata.

Marocco, tre condanne a morte per gli assassini delle turiste sgozzate

Il viso di Vika era stato sfregiato con un vetro e sul corpo c'erano diversi segni di violenza fatti prima che potesse morire strangolata. Inizialmente la polizia ha pensato potesse trattarsi di un maniaco, poi il cerchio dei sospetti si è stretto fino ad arrivare alle amiche dell'adolescente, due ragazze di 16 anni. Durante l'interrogatorio le due hanno confessato di averla uccisa, spiegando che lei si credeva più bella di loro e per questo le avrebbe bullizzate.

Poco prima della morte Vika aveva mandato un messaggio a un suo amico chiedendo di ricaricarle il telefono perché doveva chiamare con urgenza la madre ma non aveva soldi. Probabilmente la ragazza era già con le due assassine, come riporta anche il Daily Mail. Le due adolescenti sono state arrestata e ora rischiano una condanna fino a 16 anni di carcere
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Giovedì 18 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento: 19-07-2019 17:56
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti