Locauto sostiene ZAMPYlife, l’App etica per chi ama gli animali

Giovedì 8 Luglio 2021
Locauto

Locauto al fianco di ZAMPYlife, l'App etica per chi ama gli animali. Tempo di vacanze e, come purtroppo accade, tempo di abbandono degli animali. Con ZAMPYlife l'abbondono degli animali, il randagismo e le importazioni illegali possono essere scongiurati.

 

Due anni fa esatti, Locauto lanciava la campagna BAU THE WAY per sensibilizzare tutti i suoi clienti, anche quelli che pensano di lasciare a casa il proprio cane durante il periodo estivo in qualche pensione per animali, dimostrando che era davvero possibile viaggiare in compagnia del proprio cane: basta volerlo.

 

Questo servizio esclusivo, apprezzato da tutti, ha richiamato l’attenzione di diverse associazioni tra cui la LAV (Lega Anti Vivisezione), con la quale è nata un’importante sinergia su tutto il territorio italiano.

Da inizio anno Locauto ha iniziato un progetto di comunicazione digitale con Edoardo Stoppa e Juliana Moreira: contemporaneamente, Edoardo stava lavorando ad un progetto molto ambizioso e, ad aprile, ha lanciato l’app ZAMPYlife, un’app dedicata al mondo dei nostri amici a quattro zampe.

 

«Quando Edoardo ci ha parlato di questo progetto, non ci ho pensato due volte e ho voluto dare il mio contributo alla causa» ha commentato Raffaella Tavazza, vice presidente del Gruppo Locauto, che prosegue «ZAMPYlife si propone di essere un mezzo per la cura e la gestione degli animali in tutta Italia ed ha un importante obiettivo: quello di combattere il randagismo e le importazioni illegali, fra le piaghe più sentite nel mondo animalista del nostro paese: esattamente lo stesso motivo che ci ha portato, nel 2019, a lanciare il servizio Bau The Way».

 

«Le energie positive si attraggono - ha commentato Edoardo Stoppa - ZAMPYlife è un’app etica dedicata al benessere degli animali e Locauto è da sempre attenta a queste tematiche. Ringrazio Locauto che, per questo motivo, ha voluto dare una mano alla nostra start up fornendoci un mezzo che sarà un valido aiuto per cercare di portare in giro i nostri valori. Grazie mille Raffaella, grazie mille Locauto!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA