Il Sangiovese parla anche romagnolo

Giovedì 8 Ottobre 2020 di Alessandro Brizi

Oltre alla Toscana l’altra patria del Sangiovese in Italia è la Romagna, terra tra le più floride e generose, anche in fatto di vini, dello Stivale. Il Sangiovese qui dà nettari morbidi, appaganti e fruibili, perfette istantanee di terra e uomini di queste colline a ridosso dell’Adriatico. Esempio di tale golosità è il Riserva Domus Caia della storica cantina Ferrucci, nel ravennate. L’annata 2017, per un anno in botte grande e altrettanto in bottiglia, è color rubino alla vista con intenso olfatto di spezie, tostature, cuoio, cenni balsamici e confetture di prugne e ciliegie. Corposo, ricco, fresco e vellutato in bocca, con finale di cacao. Abbinatelo a delle lumache in umido o carni al barbecue.

FERRUCCI stefanoferrucci.it Romagna Sangiovese Superiore Riserva Domus Caia 2017 Uva: Sangiovese 100% Alc. 14,5% Euro 25 - Servizio: 17 °C, calice ampio

© RIPRODUZIONE RISERVATA