Coronavirus, clienti e ballerine nel night club: denunciate 12 persone

Giovedì 12 Marzo 2020 di Monica Di Pillo
Non c’è limite al divertimento, neanche l’emergenza coronavirus ne’ il decreto di lunedì hanno fermato l’attività di un noto night a Francavilla e dei clienti intenti a svagarsi all’interno. Ad effettuare i controlli i carabinieri, che martedì sera hanno trovato in piena attività oltre l’orario consentito il locale notturno, in barba al rispetto delle regole e pure del senso civico. Al momento del blitz, i militari hanno trovato all’interno e denunciato 12 persone, tra intrattenitrici e clienti. In città è ormai tolleranza zero, anche ieri sono continuati incessantemente i controlli a tappeto dei carabinieri per verificare le motivazioni dei passeggeri in transito e il rispetto delle chiusure di bar e ristoranti, oltre al rispetto delle norme che impongono la distanza di un metro tra un cliente e l’altro.

Denunciate altre tre persone, prive di motivazioni di spostamento tra una città e l’altra: due ciclisti del pescarese diretti a Guardiagrele e Fara Filiorum Petri, e un uomo di 58 anni di Ortona che andava a trovare la compagna. Anche la polizia municipale sta effettuando serrati controlli su tutto il territorio, mentre i cittadini, accogliendo l’invito del sindaco Antonio Luciani, hanno segnalato il recente arrivo in città da parte di tre famiglie del nord, segnalate poi alla Prefettura e alla Asl. Al momento la città registra un solo paziente positivo al Covid 19, ricoverato all’ospedale di Chieti, mentre i suoi famigliari sono in isolamento domiciliare, monitorati dalla Asl, come il figlio del paziente morto a San Marco in Lamis e rientrato il giorno dopo in città, che è ancora in quarantena, lasciando chiusa la sua la tabaccheria. E’ stato attivato da parte della Croce Rossa un servizio di consegna a domicilio dei farmaci, telefonando al numero 334 6890163; mentre i supermercati Oasi, Conad e Lalli effettuano consegne della spesa a domicilio. © RIPRODUZIONE RISERVATA