Sanremo, Maria De Filippi conduce gratis. Conti: "Volevo il meglio"

Conferenza stampa Festival di Sanremo
Si alza il sipario su Sanremo 2017, la 67esima edizione del Festival della canzone italiana che cala due assi della televisione italiana. E' ufficiale: Maria De Filippi sarà al fianco di Carlo Conti nella prossima edizione del Festival di Sanremo, dal 7 all’11 febbraio. L’annuncio nella conferenza stampa al Casinò di Sanremo dopo settimane di rumors e di annunci smentiti. Conti parla di “co-conduzione”, del resto, dice, "è il mio terzo Festival, che m’invento? Ci vuole il top, e ho pensato a Maria. Sono fiero di averla accanto".

La De Filippi, emozionata, ringrazia Mediaset per l’ok, Rai e Conti per averla scelta e sottolinea: “Carlo Conti è e resta il direttore, non ho sentito le canzoni, non ho partecipato al contenuto. È il Festival di Carlo, ho stima per lui e per il suo lavoro. Quando mi ha chiamata per chiedermelo mi è venuto un colpo, ci ho pensato a lungo, mi sono consultata con mio marito (Maurizio Costanzo) perché sono abituata nei miei programmi ad occuparmi dei contenuti e dei minimi dettagli, in questo caso, fido e mi affido completamente a Carlo. E’ dal presupposto della fiducia che parte la nostra collaborazione. Abbiamo punti in comune, per esempio nel modo di pensare al lavoro, non alla ricerca dello scandalo, ma che ha al suo centro la canzone. Per questo ho scelto di partecipare".

La De Filippi sarà a Sanremo a titolo gratuito. “Il suo ingaggio? A costo zero. Non percepirà un euro”, svela Conti. Come si regolerà De Filippi con gli ex ragazzi di Amici sul palco, tra cui Elodie e Sergio Sylvestre, rispettivamente secondo e primo posto dell’ultima edizione? “Sono contenta per loro – risponde Maria -, come sono contenta per gli altri ragazzi dei talent. Poi non so se dovrà presentarli Carlo o dovrò presentarli io, ma non c’è niente di particolare per me. Avrò il rapporto che ho normalmente con tutti. L’unica cosa che davvero la preoccupa sono le scale: “Speravo non ci fossero invece mi hanno spiegato che appariranno”. Non nasconde la soddisfazione di questo duo al timone del Festival il direttore di Rai 1, il barese Andrea Fabiano: "Sono curioso di vederli assieme, sanno costruire una tv capace di unire pezzi diversi del paese: sono due capitani di squadra che sanno realizzare una tv di successo".

Niente vallette
Per la prima volta da quando esiste il Festival di Sanremo sul palco dell’Ariston ci saranno solo due conduttori senza vallette. Magari aumenteremo gli ospiti, ma per presentare bastiamo noi due", ha detto Conti.

Gli ospiti
Dopo il già annunciato Tiziano Ferro, ci saranno Giorgia, Ricky Martin, Mika, reduce dal successo dell’one-man-show “Casa Mika”, e l’artista del momento Rag’n’Bone Man che non potrà che esibirsi che in “Human”. Sono i primi ospiti elencati da Carlo Conti: "Ce ne saranno altri, spero anche star hollywoodiane, oltre alla gente comune che racconterà la propria storia”. E quando la stampa gli chiede dei rumors che ci sarebbe stato anche Crozza come terzo elemento alla conduzione Conti esclama “Magari! Ci metterei anche Benigni, Fiorello, Panariello e Pieraccioni. Su Crozza dico magari, con settanta punti esclamativi".



Sanremo 2017: Conti annuncia regolamento
“Quest’anno tra i Big ci sono due protagonisti delle Nuove Proposte dello scorso anno, tanti ritorni e qualche esordio. Spero e penso sarà una bella festa di musica”, dice il conduttore, che poi spiega il regolamento: “Martedì e mercoledì comunicheremo le classifiche parziali e gli ultimi tre di ciascuno dei due giorni giovedì sera non si esibiranno nelle cover, ma faranno un torneo a 6 e due di loro saranno eliminati. Venerdì oltre alla finale delle Nuove Proposte si esibiranno i 20 Big rimasti in gara e 4 di loro verranno eliminati, poi sabato avremo la finale a 16”. Confermato l’atteso appuntamento del DopoFestival con Nicola Savino, la Gialappa’s Band, Ubaldo Pantani (intersigla e ospiti La Rua, esclusi fra i giovani), e la rassegna stampa “alternativa” di Rocco Tanica a fine serata in diretta dalla sala stampa dell’Ariston.



Conti svela le “Cover” che saranno cantate durante il Festival
Ecco l’elenco delle cover che i Campioni in gara proporranno nella serata di giovedì 9 febbraio, reso noto oggi da Carlo Conti: Al Bano - Pregherò (Adriano Celentano) Alessio Bernabei - Un giorno credi (Edoardo Bennato) Bianca Atzei - Con il nastro rosa (Lucio Battisti) Chiara - Diamante (Zucchero) Clementino - Svalutation (Adriano Celentano) Elodie - Quando finisce un amore (Riccardo Cocciante) Ermal Meta - Amara terra mia (Domenico Modugno) Fabrizio Moro - La leva calcistica della classe ‘68 (Francesco De Gregori) Fiorella Mannoia - Sempre e per sempre (Francesco De Gregori) Francesco Gabbani - Susanna (Adriano Celentano) Gigi D’Alessio - L’immensità (Don Backy) Giusy Ferreri - Il paradiso (Patty Pravo) Lodovica Comello - Le mille bolle blu (Mina) Marco Masini - Signor tenente (Giorgio Faletti) Michele Bravi - La stagione dell’amore (Franco Battiato) Michele Zarrillo - Se tu non torni (Miguel Bosè) Nesli e Alice Paba - Ma il cielo è sempre più blu (Rino Gaetano) Raige e Giulia Luzi - C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stiones (Gianni Morandi) Ron - Insieme a te non ci sto più (Caterina Caselli) Paola Turci - Un’emozione da poco (Anna Oxa) Samuel - Ho difeso il mio amore (Nomadi) Sergio Sylvestre - La pelle nera (Rocky Roberts).


Per q

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 11 Gennaio 2017 - Ultimo aggiornamento: 19:37
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti