Scorrano e Parentera, un duo pianistico accanto al Castello

Scorrano e Parentera, un duo pianistico accanto al Castello
Secondo appuntamento con il Festival Musicale “Concerti d’Estate” del comune di Ruffano, giunto alla settima edizione e quest’anno nella veste di edizione speciale “Tito Schipa Alumni”. La direzione artistica è di Valeria Vetruccio, pianista e docente presso il Conservatorio di Lecce, e dell’Assessore alla Cultura Pamela Daniele. Questa sera alle 21 in Piazza del Popolo, nella cornice delle mura del Castello e della Chiesa Madre (ingresso libero), protagonista sarà il duo pianistico già affermato e noto al pubblico: Carlo Scorrano e Valentina Parentera. Duo nella musica così come nella vita, i due pianisti eseguiranno un programma molto vario ed interessante, partendo dal romantico Chopin, con il Rondò op.73, fino all’accattivante “Scaramouche” di Milhaud, concludendo con la meravigliosa “La Valse” di Ravel, certamente uno dei brani più belli, impegnativi e d’effetto del repertorio per due pianoforti. In programma anche brani di Liszt, Poulenc e Infante. Ravel scrisse “La Valse” in tre versioni: per orchestra, per pianoforte solo, e per due pianoforti. Il poema è dedicato a una donna che rappresentò un vivente miracolo di mondanità e mecenatismo della Parigi dei primi anni del Novecento, Misia Sert. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sabato 26 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 05:30