“My Gang”: così il duo salentino spopola su YouTube

“My Gang”: così il duo salentino spopola su YouTube
Per ora sono arrivati ventimila visualizzazioni e passa: 20.453 per la precisione, dato di ieri. Il che – assicura chi di web s’intende – non è poco. Anche perché la cifra riguarda solo il primo esperimento musicale di “SlimTheKid & MasterDima”, al secolo Mattia Marinaci e Elia Dimastrogiovanni: from Nardò il primo, from Copertino il secondo, 42 anni in due e già capaci di sfondare quel diaframma che ancora regge (chissà per quanto ancora) tra il mondo “fuori” e quello dentro YouTube. Con un video  dal titolo “My Gang”, rap/hip hop accattivante che pare si chiami “trap music” (genere arcano come la Piramide di Cheope per chi abbia più di venticinque anni) e che, appunto, sta sfondando tra gli youtubers di mezzo web.

Inaspettatamente anche per loro, Mattia ed Elia, decisi a provare appunto l’ebbrezza di un video su YouTube per vedere l’effetto che fa e sorpresi dal loro stesso successo: pare infatti che in rete esistano già copie del suddetto a opera di giovanissimi emulatori. Il che decreta appunto un certo successo a prescindere, tanto più perché ottenuto senza nulla e nessuno dietro: niente grossi apparati discografici alle spalle, niente pubblicità, nulla di nulla. Solo un supermercato di Nardò come location estemporanea (con la complicità del padre dipendente di uno degli amici) e il passaparola.
Anche perché i due t-rapper, a quanto pare, hanno pure altri obiettivi: Elia, 21 anni, Capricorno, tifoso del Milan, amante di sport, moda e viaggi, «contrario a chi parla alle spalle e fa l’ipocrita», sogna la carriera militare nonostante l’iscrizione a Economia; Mattia, neretino del segno del Leone, stessa età e stessi studi in corso, ama la musica americana ma sogna le gare di moto e Valentino Rossi. Ma non abbastanza da evitare di vendere la sua, di moto, per finanziare l’inedita vena artistica di “Slim” e “Dima”.
Infatti da qualche giorno YouTube regala ai fan del duo una seconda perla: “Feelings”, girato tra Lecce e San Cataldo, in rete da pochissimo ma già oggetto di oltre 5mila visualizzazioni. Visibilmente più elaborato del primo, qualche sponsor, partecipazione di due belle ragazze funzionali alle due storie raccontate in parallelo, Giorgia Valentini e Lou Siana Scarciglia, e – in analogia con il primo video – Elia che canta un testo in italiano e Mattia in inglese: la doppia anima artistica del duo, che – avendo cominciato per gioco – adesso ci pensa seriamente: «Puntiamo in alto, ma rimaniamo con i piedi per terra», commenta Mattia. «Anche se stiamo giocando, ci piace giocare bene»
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 19 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 17:50